Renata Tebaldi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Tullio Farabola e Renata Tebaldi

Renata Ersilia Clotilde Tebaldi (1922 – 2004), soprano italiano.

Citazioni di Renata Tebaldi[modifica]

  • I capricci della Callas non tolgono a me più di quanto non tolgono a lei stessa. (citata in Renata Tebaldi, la voce d'angelo)
  • Io ho smesso di cantare senza accorgermi e senza volerlo coscientemente. Non ho preso nessuna decisione. Un giorno mi son detta: adesso non accetto più impegni per un po'. Mi voglio riposare. (citata in Renata Tebaldi, la voce d'angelo)
  • Penso che Dio sia soprattutto giusto e che non sarà possibile barare con lui. Conteranno le intenzioni, buone o cattive, che ci hanno spinto a fare qualcosa, e non gli effetti dei nostri atti. (citata in Renata Tebaldi, la voce d'angelo)
  • I problemi dobbiamo risolverli da soli! A furia di voler andare a scoprire l'io nascosto finiamo per perderlo del tutto. Tuttavia, io spero in un mondo migliore e aspetto con fiducia che si compia la volontà del Signore. (citata in Renata Tebaldi, la voce d'angelo)
  • Peccato che certi asini abbiano messo nella didascalia di una mia foto il nome della Callas! È proprio stato un errore madornale, che nessuna scusa al mondo può perdonare. Hanno tanto in mente il nome della Callas che lo metterebbero dovunque... (citata in Renata Tebaldi, la voce d'angelo)
  • Preferisco attendere fino alla morte piuttosto che affrontare una delusione. Che c'è di più bello dell'attesa di qualcosa che forse ci verrà incontro fra un anno, un'ora, un minuto? (citata in Renata Tebaldi, la voce d'angelo)

Citazioni su Renata Tebaldi[modifica]

  • D'aspetto, la Tebaldi è incantevole: una bella donna simile (a quanto ci parve ieri sera) a un antico dipinto fiorentino. (Olin Downes)
  • E la voce questa ineguagliabile voce che esce da un èlite lirica per diventare la voce-Tebaldi, si è perfettamente modellata sulla parte, elegantissima nello stile, sostenuta nel suono, ricca di quelle sofferte note umane di cui non ignora il segreto. (Carlo Marcello Rietmann)
  • Ha incominciato dalla vetta e ci è rimasta. (Harold C. Schonberg)
  • Miss Tebaldi is your darling, my darling, everybody's darling... (Harold C. Schonberg)
  • La Tebaldi, che deve aver fatto tesoro di alcuni consigli che le rivolgemmo da queste pagine, è ora una cantante eccezionale... (Guido Pannain)
  • Renata Tebaldi aveva un «declamato» stupendo, la pronuncia perfetta, l'emissione purissima. Famosi i suoi attacchi, leggendari i filati. La sua voce era sfarzosa per quel che riguarda il volume. E l'interpretazione aveva una grande eloquenza. Da dove è facile comprendere come le folle impazzissero per il canto della Tebaldi. (Carla Maria Casanova)
  • Renata Tebaldi ha senza dubbio pregi non comuni, ma anche gravi manchevolezze. Eccelle agli estremi, pecca nel centro. Ha voce bella, estesa, d'una trascinante forza nella vibrante potenza degli acuti, soave e commossa nelle mezze tinte e nel sospirare vellutato. Ma è sgradevolmente disuguale: le note centrali sono afone, false, particolarmente nei trapassi... Ma ella è giovane, ha temperamento e se saprà coltivarsi con assiduo studio non fallirà... (Guido Pannain)
  • Un giornalista le chiese «Chi è la più grande cantante del secolo?» «Naruralmente io» rispose Renata, lasciando interdetto l'interlocutore al quale era stata appena decantata la modestia di questa primadonna. «Naturalmente sono io la più grande: sono alta 1 metro 75. Lei conosce un soprano più alto di me?». (Carla Maria Casanova)

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]