Robert Burns

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Robert Burns

Robert Burns (1759 – 1796), poeta scozzese.


  • [Ultime parole poco prima di morire] Non lasciate che la maldestra squadra spari su di me.
Don't let the awkward squad fire over me.[1]
  • Oh, il mio amore è una rossa, rossa rosa
    In giugno appena sbocciata
    Oh, il mio amore è una dolce armonia
    Abilmente suonata.
Oh, my Luve is like a red, red rose, | That's newly sprung in June. | O, my Luve is like the melodie, | That's sweetly played in tune. (da A Red, Red Rose)


Incipit di Lamento di Maria regina di Scozia all'avvicinarsi della primavera[modifica]

Ora la natura appende ad ogni albero fiorito il suo verde manto, e stende sull'erboso prato le sue lenzuola di bianche margherite; ora il Sole rallegra le cristalline correnti, e fa lieto l'azzurro dei cieli; ma nulla può rallegrare la povera creatura, che vive stretta in un carcere.

Note[modifica]

  1. Citato in A. Cunningham, Works of Robert Burns; with his life, vol. 1, 1834; citato in Elizabeth M. Knowles, The Oxford Dictionary of Quotations, Oxford University Press, 1999, p. 455. ISBN 0198601735

Bibliografia[modifica]

  • Roberto Burns, Lamento di Maria regina di Scozia all'avvicinarsi della primavera, traduzione di Carlo Bini, in "Scritti editi e postumi", 1849.
  • A. Cunningham, Works of Robert Burns; with his life, vol. 1, 1834; citato in Elizabeth M. Knowles, The Oxford Dictionary of Quotations, Oxford University Press, 1999, p. 455. ISBN 0198601735

Altri progetti[modifica]