Roberto Lavagna

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Lavagna

Roberto Lavagna (1942 – vivente) economista e politico argentino.

Citazioni di Roberto Lavagna[modifica]

Intervista di Angela Nocioni Crisi: "Italiani attenti, la ricetta tedesca vi farà finire come la Grecia", Il fatto quotidiano, 11 novembre 2012
  • Tagliare il welfare non vi farà uscire dalla crisi, o andate a disturbare settori improduttivi e prendete i soldi da lì, o vi ritroverete come Atene.
  • Voi non potete giocare con la svalutazione della moneta come facemmo noi nel 2002 in Argentina perché avete l'euro e fate bene a tenervelo caro. Però potete decidere di avere il coraggio di intervenire con tagli molto precisi e molto decisi nei settori meno legati alla crescita. Penso per esempio alle spese per la Difesa.
  • Pensare che uscirete dalla crisi attuando le politiche che vi raccomanda la troika è un errore gravissimo. Credere che si recupera competitività riducendo il potere di acquisto della popolazione è folle. Vi va male? Se seguite quelle ricette vi andrà peggio.
  • Finora mi pare che l'unica cosa concreta fatta in Europa sia stata il salvataggio delle banche. Guardate la Grecia. Lì c'è stato un drastico intervento europeo. Eppure Atene va verso un 2013 con il Pil precipitato, gli indici di disoccupazione e di povertà vanno peggio di come andavano prima del drastico intervento europeo. Perché non viene messa in discussione l'efficacia dell'intervento?
  • Cosa ha salvato lì il piano di salvataggio europeo? Ha salvato l'esposizione di alcune banche. L'esposizione delle banche in Grecia è diminuita del 60%. È l'unica cosa che è stata fatta.
  • Perché si parla tanto dei buchi delle Caixas spagnole e non di quelli enormi delle banche dei Länder tedeschi ripianati dalla signora Merkel? Mistero.
  • La sintesi della situazione europea l'ha fatta Helmut Kohl quando ha detto: Finora si trattava di europeizzare la Germania, ora si sta tentando di germanizzare l'Europa. Che voi seguiate la strada indicata dalla Germania conviene alla Germania, non a voi.
  • Sinceramente, le somiglianze tra la Grecia di oggi e l'Argentina di allora sono preoccupanti. La troika chiede ad Atene, e rischiate che tra poco chiederà a voi, le stesse cose che il Fmi chiese a noi dieci anni fa. Se l'avessimo seguito alla lettera, non ci saremmo mai più ripresi. In Argentina la prima richiesta del Fmi durante la crisi economica fu di ridurre le spese per i salari pubblici e per le pensioni del 13%. La prima richiesta fatta alla Grecia è stata di tagliarli del 14%.
  • Banche e imprese straniere ci chiedevano il pagamento di un'indennità, il seguro de cambio, che serviva a rimborsare i profitti persi a causa della svalutazione della moneta. Pagarlo a una sola impresa avrebbe voluto dire sborsare 500 milioni di dollari dalla cassa statale. Dicemmo di no.
  • Decidemmo di sospendere gli sfratti nei casi di unica abitazione. Il Fmi ci disse che era una violazione del principio capitalistico della difesa della proprietà. Trovo che sia un assurdo economico, oltre che un grave attentato alla sicurezza sociale, mandare a vivere sotto ai ponti migliaia di persone. Comunque una decisione simile, pochi anni più tardi fu applicata negli Stati uniti senza scandali. Perché in casi di crisi, l'eterodossia diventa regola. Solo che negli Stati uniti sono stati più abili di noi e la decisione non ha fatto scandalo. Anzi, non ha fatto neanche notizia.

Altri progetti[modifica]