Giuseppe Marotta jr.

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Si rilassi)
Jump to navigation Jump to search

Giuseppe Marotta jr. (1929 – 1999), scrittore e pittore italiano, figlio dello scrittore Giuseppe Marotta.

Si rilassi[modifica]

Incipit[modifica]

L'idea di scrivere esperienze non è mia, cioè devo agli amici il tarlo letterario.
Metti giù come ti viene, non ti rendi conto del materiale che hai sottomano!
Devo dire che un'immagine d'apertura l'avevo. Mi ero affezionato ad una certa luce che pioveva obliqua e biancastra dal filtro di una tenda dello studio e, avvinghiato a questo scenario alla Van Dick, mi dicevo: un pezzo di bravatura, sensazioni da far cadere in sogno.
Che esordio!
Invece no, mi si è perso tutto nella mente, svanito nel nulla, nonostante la luce sia ancora lì, tale e quale.

Citazioni[modifica]

  • L'analisi ortodossa è il mio punto forte.
    Ho all'uopo un divano di autentica pelle nera a una spalliera lievemente inclinata. Ne ho creato il disegno attraverso uno studio sofferto. (p. 6-7)
  • È la natura, che chiamo semplicemente per nome in mancanza di metafora, che mi fa poeta. (p. 13)
  • L'autosuggestione educa all'azione e alla volontà. Insomma è anche giusto che la mente abbia un posto assoluto sul corpo. (p. 46)
  • Sigmund, insegni che il sogno non è caos ma realtà logica e dunque penso e scavo, scavo e penso. (p. 49)
  • È rilassante avere tempo quando si vuol partire. (p. 83)
  • Mi accorgo all'improvviso di essere nudo ma di aver conservato un calzino. Al piede sinistro. Questo ostacola non poco una serena analisi; non riuscirò ad avere un avvio finché non me ne sarò liberato.
    Certe volte un piede è qualcosa di straordinariamente lontano. Sarà indolenza, torpore, chissà. Morfeo, vengo. (p. 164)

Bibliografia[modifica]

  • Giuseppe Marotta jr., Si rilassi, Collana Humour Bietti, Casa Editrice Bietti, Milano 1972.