Suits (ottava stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Suits.

Suits, ottava stagione.

Episodio 1, Il braccio destro[modifica]

  • Harvey: Ti dico una cosa Robert, tua figlia si è appena sposata e voglio farti un regalo. Il tuo nome sarà il primo.
    Zane: No, no. Pensi che non sappia che vuoi fare? Poi sarei in debito. Il tuo va prima.
    Harvey: Sono io in debito?
    Zane: Lo sei eccome. Ti ho salvato il culo!
    Harvey: Beh, l'hai fatto solo perché ti abbiamo messo in una posizione scomoda. Aspetta...questo è contro di me.
    Zane: Oh cristo...dove mi sono infilato?
    Harvey: Te lo dico io, ti sei infilato nella Zane Specter Litt.
    Zane: O Specter Zane Litt.
    Harvey: In ogni caso...
    Harvey e Zane: Litt è l'ultimo!
    Harvey: Ehi, usciamo a prendere un hamburgher?
    Zane: Vorrei ma sono le 2. Se esco per un hamburgher a quest'ora, l'unica cosa che avrò è il divorzio!
    Harvey: Ho capito ne prendo uno dalla cucina.
    Zane: Vediamoci giù e nascondilo in una busta da regalo o altro!

Episodio 2, Gerarchie[modifica]

  • Sam: Mi sono presentata per ripartire con il piede giusto.
    Harvey: Avevi detto che eravamo partiti con il piede giusto.
    Sam: Per me sì ma tu non lo credevi.
    Harvey: Lascia che ti dica che sabotare il mio incontro quando stava andando come previsto non è il modo per ripartire con il piede giusto.

Episodio 4, Fatturato al metro quadro[modifica]

  • Alex: E forse avrei dovuto guardare qualche episodio di Star Trek da piccolo.
    Harvey: Che? Come mai non hai visto Star Trek.
    Alex: Perché è una serie stupida con effetti di merda.
    Harvey: Sai che adoro quella serie, vero?
    Alex: Non mi interessa se ti piace, è una serie stupida con effetti di merda!
    Harvey: Sai Alex, sarai anche un ottimo avvocato ma se non ti piace la serie originale di Star Trek sei uno zero. Il Capitano Kirk è il miglior personaggio mai creato in tv!
    Alex: Ho qualcosa da dirti bastardo, Magnum, P.I.!

Episodio 5, Buon fango[modifica]

  • Louis: Harvey, hai un secondo?
    Harvey: Sì, Louis, che c'è?
    Louis: Hai controllato il tuo sperma?
    Harvey: Cosa?
    Louis: Shila vuole che lo faccia, ma non so se ci riuscirò in quel posto.
    Harvey: Senti, non voglio parlarne. È già strano che abbiamo lo stesso dentista!
    Louis: Harvey andiamo...noi vogliamo avere un bambino e non ho nessuno con cui parlare.
    Harvey: E cosa...quale...qual è il problema?
    Louis: Il problema è che non l'ho mai dovuto fare sotto costrizione prima e non so come.
    Harvey: Bhe, perché non fai come tutti gli altri. Usa delle foto.
    Louis: Non le uso io, penso a Shila ma non posso farlo in mezzo ad altri.
    Harvey: Cosa facevi prima di Shila?
    Louis: Non voglio parlarne!
    Harvey: Neanche io voglio parlare di questo!
    Louis: Harvey ti prego!
    Harvey: D'accordo, senti, non puoi usare delle foto, non vuoi pensare a Shila...beh, pensa a qualcosa che ti ecciti che non sia Shila.
    Louis: Vuoi dire un oggetto inanimato.
    Harvey: Sì, Louis, esattamente...
    Louis: Lo hai mai fatto prima?
    Harvey: Certo che sì.
    Louis: Cosa hai usato?
    Harvey: No, non te lo dico.
    Louis: Harvey, per favore!
    Harvey: Ok, vuoi la verità? A volte...penso a dei...pomodori.
    Louis: Sul serio?
    Harvey: Beh, se ci pensi, sono i frutti più sensuali.
    Louis: Non sono ortaggi?
    Harvey: Ti sto aprendo la mia anima, non criticarmi!
    Louis: Scusa, hai ragione. Grazie, Harvey!
    Harvey: Buona fortuna amico mio. [Si stringono la mano]
    Louis: Già, pomodori. Chi ci avrebbe mai pensato!
    [Entra Donna nell'ufficio di Harvey]
    Donna: Vuoi dirmi di che cosa parlavate?
    Harvey: No, perché scommetto che hai ascoltato l'intera conversazione e sai bene di che cosa parlavamo.
    Donna: In questo caso quello che voglio sapere...è vero dei pomodori?
    Harvey: Sappiamo entrambi che non lo è. Così come sappiamo che in realtà sono le fragole con la panna [Riferendosi a quando sono stati a letto insieme] Cos'è? Troppo presto?
    Donna: No, ma questo è un ufficio, potrebbero sentirci e non capire che era tredici anni fa.
    Harvey: Davvero? Perché a me sembrano dodici e mezzo.
    Donna: Sei un idiota.
    Harvey: No, Louis è un idiota perché ha creduto che io pensi...ai pomodori.

Episodio 6, Gatto, balletto, Harvey Specter[modifica]

  • Harvey: Sono qui per dirti che verrò da Lipschitz con te.
    Louis: Verrai veramente o sarà come quando mi hai invitato a cena per i miei 35 anni e non ti sei mai presentato?
    Harvey: Non sarà come quella volta.
    Louis: E che mi dici di quella volta...
    Harvey: Neanche come quella. Mi presenterò stavolta. Promesso.
    Louis: Ed è esattamente quello che hai detto la volta...
    Harvey: Louis se parli di una'altra volta sarà come tutte quelle volte!
  • Luois: Che è successo da lui?
    Harvey:Tra le tante cose mi ha aiutato a capire che tengo a te. Che ti stimo e che avevo paura di...
    Louis: Di perdermi? Per questo mi hai allontanato. Oh mio Dio, hai fatto una mossa alla Litt! Harvey, sei diventato me!
    Harvey: Non arriverei a tanto.
    Louis: Oh, no, sì invece, e l'hai fatto! Siamo fratelli di madre diversa! E se ora non lo ripeti, dirò a tutti che avevi paura di perdermi.
    Harvey: Louis.
    Louis: Da subito, parti da Paul Porter.
    Harvey: ...siamo fratelli di madre diversa.
    Louis: Scusa, non ho sentito, puoi ripeterlo?
    Harvey: No, Louis, non posso!
    Louis: Perché no?
    Harvey: Perché so che stai per registrarlo sul dittafono.
    Louis: E se fosse? Se non lo ripeti dirò a tutti che temevi di perdermi.
    Harvey: E se lo ripeti, la nostra amicizia si chiude e io non torno indietro perché ho avuto un attimo di debolezza ma non dimentichiamo chi è chi in questa situazione.
    Louis: Non ne parlerò mai più.
  • Louis: In quanto sei arrivato a questa conclusione?
    Harvey: Circa 25 minuti perché?
    Louis: Incredibile, sei più bravo di me anche in terapia!
    Harvey: Magari sì, ma fidati, Stan preferisce te e sarà sempre così.
    Louis: Lo pensi davvero?
    Harvey: No, Louis, no.

Episodio 7, Uva aspra[modifica]

  • Harvey: Beh, dato che siete entrambe qui, non avevi solo ragione su Fox, avevi anche ragione a prenderlo come cliente e...hai fatto bene a chiederle di aiutarmi.
    Sam: Se non lo conoscessi bene Donna, direi che si sta scusando con te.
    Donna: Strano, pensavo lo stesse facendo con te.
    Sam: Capisco perché siamo entrambe confuse, sono piuttosto deboli, non c'era nemmeno la parola scusa.
    Donna: Non credo conosca la parola scusa.
    Harvey: Avete finito?
    Sam: Abbiamo appena iniziato.
    Donna: Prendi una sedia Harvey...
    Sam: E versaci un drink mentre sei qui.
    Harvey: Se avessi saputo cosa sarebbe successo, non avrei detto niente men che meno scusa.
    Donna: Oh, hai sentito? Conosce la parola!
    Sam: Già, ma non come usarla.

Episodio 10, Socio dirigente[modifica]

  • Harvey: Dimmi la verità, pensi davvero che ce la farà?
    Donna: Penso solo che a mali estremi, estremi rimedi. E c'è un'altra cosa che penso...
    Harvey: E quale?
    Donna: Mi divertirò a vedere te e Robert prendere ordini da Louis!
    Harvey: Non saremo gli unici a stare sotto di lui. Darà anche a te un bel po' di ordini.
    Donna: No, invece! Dimentichi una cosa...io sussurro nell'orecchio di Louis.
    Harvey: Ne sei così sicura? Quando è entrato ha detto che non l'avresti avuti vinta tu ma lui.
    Donna: E chi pensi che gli abbia detto di dirlo?
    Harvey: Porco cazzo! Vuol dire che sei tu il vero socio dirigente?
    Donna: Non dico questo ma non dico neanche che non lo dico!

Episodio 11, Rocky 8[modifica]

  • Allen:La devi smettere di dirmi cose che so. Va a dimostrarle. Devo licenziare il mio vecchio avvocato.
    Harvey: Fidati di me. La prenderà molto meglio se gli dici che chi ha preso il suo posto è Harvey Specter.

Episodio 12, Caccia alla balena[modifica]

  • Louis: È uno stronzo che non fa discriminazioni. [Parlando di Harvey]
    Zane: Al servizio della comunità 24 ore al giorno!

Episodio 16, Harvey[modifica]

  • Alex: Donna, non puoi sapere come andrà l'udienza.
    Donna: Lo sai? La cosa peggiore è che non so nemmeno più perché l'ho fatto. Non ho dormito quella notte, ero distesa e pensavo e se Harvey non riuscisse a farcela? E poi mi sono detta, beh, ce l'ha sempre fatta e poi era mattina e non l'avevo sentito e il lavoro di Thomas era in gioco e...
    Alex: Donna, glielo hai detto perché lo ami.
    Donna: Lo amo? Abbiamo appena iniziato a vederci.
    Alex: Non sto parlando di Thomas. Terzo anno di giurisprudenza: Rosalie agì alle mie spalle su una causa pro bono, questo ci fece litigare e ci lasciammo. Pensavo che mi avesse tradito e lei che fossi un avvocato migliore, ma lei non mi tradì e io non mi credevo migliore. E non aveva a che fare con la causa.
    Donna: E cos'ha a che fare con me?
    Alex: Avevo paura di impegnarmi. Lei lo sapeva e alzò una barriera. Mi fece capire che non mi piaceva essere dall'altra parte del muro...
    Donna: Non ho fatto tutto questo perché Harvey si rendesse conto di qualcosa.
    Alex: Nemmeno Rosalie. Lo fece per poter andare avanti.

Altri progetti[modifica]