The End of the F***ing World

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

The End of the F***ing World

Serie TV

Immagine TEOTFW Logo.png.
Titolo originale

The End Of The F***ing World

Lingua originale inglese
Paese Regno Unito
Anno

2017 – in corso

Genere commedia nera, dramma adolescenziale
Stagioni 2
Episodi 16
Ideatore Jonathan Entwistle
Produttore Kate Ogborn
Regia Jonathan Entwistle, Lucy Tcherniak
Sceneggiatura Charlie Covell
Rete televisiva Channel 4
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The End of the F***ing World, serie televisiva britannica ideata da Jonathan Entwistle e interpretata da Alex Lawther e Jessica Barden.

Stagione 1[modifica]

Episodio 1, Episodio 1[modifica]

  • Sono James, ho 17 anni e credo di essere uno psicopatico. (James)
  • Ci sono momenti in cui devo sdraiarmi, perché mi sembra che sia tutto troppo: guardo in alto e vedo l'azzurro o il grigio o il nero ed è un po' come se mi ci sciogliessi... e, per una frazione di secondo mi sento libera e felice; innocente. (Alyssa)
  • A volte le cose diventano molto semplici, tutto cambia di posto; in un attimo è come se uscissi dal tuo corpo, dalla tua vita e dal di fuori vedi dove ti trovi, lo vedi chiaramente: vedi te stessa e pensi... fanculo questa merda. (Alyssa)

Episodio 2, Episodio 2[modifica]

  • A volte lascio che le cose succedano... anche quelle che non mi piacciono. Non so bene perché. (James)

Episodio 3, Episodio 3[modifica]

  • A volte James mi sembrava uno di cui avrei potuto innamorarmi, ma innamorarmi veramente. Altre volte mi sembrava un estraneo del cazzo. (Alyssa)
  • C'è chi si sente imbarazzato, quando balla; io no: sono i momenti in cui mi sento più me stessa. Io sono imbarazzata quando parlo o dopo aver parlato, quando capisco di aver detto una cosa stupida. (Alyssa)
  • Di solito io non avevo emozioni, per un bel po' era stata la mia specialità. Non sentivo assolutamente niente, non ci avevo nemmeno provato... ma proprio mai. (James)
  • Il mondo è squallido da far schifo. Mi buttavo nelle cose per non pensarci... se hai da fare, ti distrai. (Alyssa)
  • Stando con Alyssa incominciavo a sentire qualcosa. Era lei che me lo faceva sentire... e non mi piaceva per niente. (James)

Episodio 4, Episodio 4[modifica]

  • È strano... per lo più non ti accorgi dei momenti importanti della tua vita quando succedono, capisci che erano importanti solo dopo, ripensandoci. (Alyssa)
  • Quel gorno ho imparato che il silenzio può essere forte. Assordante. Mio padre ha passato la vita a cercare di evitare il silenzio. Quando c'è silenzio è difficile allontanare i pensieri, perché sono lì e non puoi sbarazzartene. Io sono sempre stato bravo a eliminarli, a spegnerli. Ma sapevo che dopo quel giorno non sarebbe stato più così facile. (James)
  • Dopo aver finalmente ucciso un essere umano avevo capito una cosa importante: ero abbastanza sicuro di non essere uno psicopatico. (James)

Episodio 6, Episodio 6[modifica]

  • Quando ti rendi conto che quello che ti ha fatto andare avanti è falso, quando capisci fino in fondo che la cosa in cui hai sempre creduto può essere stata una balla, ti sembra di aver ingoiato una pietra. Ma... non di recente, una pietra ingoiata da anni. (Alyssa)

Episodio 8, Episodio 8[modifica]

  • È facile pensare che le persone possano essere la risposta se non le vedi da anni, perché non sono reali. Le persone non sono risposte, sono domande in più. Domande tipo: perché sei un cazzo di padre inutile? (Alyssa)
  • Ho appena compiuto 18 anni e credo di capire cosa può significare una persona per un'altra. (James)

Stagione 2[modifica]

Episodio 1, Episodio 1[modifica]

  • Fin da piccola ho imparato che cos'è il castigo, e ho imparato che nasce dall'amore. (Bonnie)
  • L'amore ti fa sentire cosa è giusto e cosa è sbagliato... e chi fa una cosa sbagliata, deve essere punito. (Bonnie)
  • Quando tu mi hai chiesto di parlarti di me, io ho detto no. Ora voglio farlo. Ho imparato che cos'è il castigo da piccola, e ho imparato che nasce dall'amore. Spesso mi sembrava di non essere reale, di essere fatta di niente. Se ti innamori, quel niente viene sostituito da qualcosa, che presto diventa tutto. Mi hai inghiottito e reso libera.(Bonnie)

Episodio 2, Episodio2[modifica]

  • Mi piace, non sentire niente. È come un superpotere. (Alyssa)
  • Una fine degna... una storia d'amore impossibile... una vera tragedia. Ma poi non sono morto. (James)
  • È strano. Se rivedi dopo tanto una persona molto importante, ti sembra di respirare meglio. (James)
  • Volevo andare a parlarle, ma poi ho capito che mi bastava guardarla; con attenzione. Bisogna essere attenti agli altri, e io non l'avevo fatto. (James)

Episodio 3, Epsiodio 3[modifica]

  • Perché più cose hai da dire, più è difficile parlare? (Alyssa)

Episodio 5, Episodio 5[modifica]

  • Puoi provare a dirti che la colpa non è tua, che non sei una brutta persona, ma dentro di te sai benissimo che è proprio così. (Alyssa)

Episodio 6, Episodio 6[modifica]

  • È positivo, essere stata un po' insieme a James e aver capito che non funziona. Me l'aspettavo. Si dice che a un certo punto bisogna togliersi il cerotto, il problema è che sotto al cerotto rimane molta pelle. (Alyssa)
  • Mentre andavo via, mi sentivo tranquillo, per la prima volta da anni. Triste, ma tranquillo. Ora avevo un piano, uno scopo; dovevo voltare pagina. (James)
  • A volte sono così stanca che non sento più i miei contorni, è come sciogliersi. Ma non è piacevole. (Alyssa)
  • Non era il massimo: due ore dopo aver deciso di andarmene, ero ancora lì, e a tutti gli effetti stavo ancora spiando Alyssa. Ma non ero il solo. Il problema era quello. (James)

Episodio 7, Episodio 7[modifica]

Bonnie: È importante che ognuno abbia il suo castigo.
Alyssa: E non l'abbiamo avuto? Sono ancora in quella casa, io. Ancora nella camera. Non esco. Avrò fatto una cosa che non va fatta, ma questo non lo meritavo.

  • È strano sapere che stai per morire. Ti senti un vecchio che sa tutto e non te ne frega più un cazzo di niente. (Alyssa)
  • Bonnie: Cosa faccio... con tutto questo male?
    Alyssa: Non lo so.
  • Il problema di quelli che soffrono di mancanza di amore è che non lo sanno riconoscere, quindi è facile che vengano ingannati e vedano quello che non c'è. Ma in realtà tutti quanti mentiamo a noi stessi. (Alyssa)

Episodio 8, Episodio 8[modifica]

  • La paura può cominciare in sordina, così piano che puoi anche non sentirla... ma diventa forte, molto forte. E non la puoi più ignorare. (James)
  • È facile che ti sembri di non controllare la tua vita, perché non si può. Le cose succedono e tu puoi solo adattarti. (Alyssa)
  • A me pareva di conoscermi, ma per un po' mi è sembrato di non essere nel mio corpo. Puoi essere convinto di scappare da qualcosa, in realtà la stai portando con te. (Alyssa)
  • Puoi restare bloccata in un posto senza accorgertene e se non stai attenta resti bloccata per sempre. (Alyssa)

Altri progetti[modifica]