The Last of Us

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

The Last of Us

Immagine The Last of Us logo.png.
Titolo originale

The Last of Us

Ideazione Bruce Straley
Neil Druckmann
Sviluppo Naughty Dog
Pubblicazione Sony Computer Entertainment
Anno 2013
Genere avventura dinamica, survival horror, stealth
Tema post-apocalittico
Piattaforma PlayStation 3, PlayStation 4
Seguito da The Last of Us: Part II

The Last of Us, videogioco survival horror del 2013.

Incipit[modifica]

Joel [al telefono]: Sì... Tommy! Tommy! Tommy, ascoltami! È il committente! È lui il committente, non posso perdere questo lavoro! Sì, lo capisco, ma... Ok, ne parliamo domattina. Ok. Ne parliamo domattina! Sì, sì, ciao. [chiude il telefono]
Sarah [svegliandosi sul divano]: Ehi...
Joel [sedendosi accanto]: Fatti in là.
Sarah: Giornatona al lavoro, eh?
Joel: Che fai ancora sveglia? È tardi.
Sarah: Oh, cavolo! Che ora è?
Joel: Dovresti già essere a letto.
Sarah [controllando l'orario]: Ma è ancora oggi!
Joel: Tesoro, ti prego, non ora, non ho la forza di fare nulla...
Sarah [dandogli un pacchetto]: Tieni!
Joel: Che cos'è?
Sarah: Il tuo compleanno? [Joel apre il pacchetto e vi trova un orologio] Ti... lamentavi del tuo vecchio orologio, così ho... pensato che... Ti piace?
Joel: Tesoro, è... [avvicina l'orecchio all'orologio]
Sarah: Cosa?
Joel: È stupendo, ma... credo che sia rotto, non...
Sarah: Cosa?! No no no no! [vede che l'orologio funziona] Ah-ah!
Joel [ride]: Dove hai preso i soldi per questo?
Sarah: Droga! Vanno forte le droghe pesanti.
Joel: Ah, bene, allora puoi iniziare a aiutarmi col mutuo...
Sarah: Sì, ti piacerebbe!

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Il simbolo delle Luci
  • Caro papà, vediamo... Non sei mai nei paraggi, odi la musica che preferisco, praticamente disprezzi i film che mi piacciono, eppure in qualche modo riesci ancora ad essere il miglior papà ogni anno. Come ci riesci? :) Buon compleanno, papi! (Sarah) [biglietto di auguri]
Dear dad, Let's see... You're never around, you hate the music I'm into, you practically despise the movies I like, and yet somehow you still manage to be the best dad every year. How do you do that? :) Happy Birthday, pops!
  • Papà, e lo zio Tommy? (Sarah) [ultime parole]
  • Potete ancora ribellarvi con noi. Ricordate: se vi perdete nel buio, cercate le Luci. Credete nelle Luci. (Speaker delle Luci)
  • Ascolta, praticamente sono tutti morti, possiamo andare lì, farli fuori tutti e prendere le armi, che ne dici? Eddai! Che si fottano, le Luci! Uccidiamoli! (Robert) [a Tess, ultime parole]
  • Sai, non sono mai stata così vicina all'esterno. Intendo, guarda com'è buio! Là fuori non può essere peggio. (Ellie)
  • Ok, cerchiamo di sdrammatizzare. Pronti? Lo sai qual è il colmo per un fornaio? Doversi guadagnare il pane. (Ellie) [barzelletta]
  • Tieni. Se non sa che esiste, non può portarlo via. (Ellie) [dando a Sam il robottino che Henry gli aveva fatto lasciare]
  • È tutta colpa tua! (Henry) [a Joel ed a se stesso, ultime parole]
  • Ti porto la cura per l'umanità intera e tu reciti la parte del fratellino che frigna? (Joel) [a Tommy]
  • Giuro che, se ti tiro fuori di qui, ti faccio cantare per me. (Ellie) [a Joel]
  • Pensi di conoscermi, eh? Ascoltami bene: tu non hai idea di cosa sono capace... (David) [a Ellie, ultime parole]
  • L'altra notte ho sognato di volare. [...] Ero su un grosso aereo pieno di persone e tutti urlavano perché stava precipitando. Così sono andata verso la cabina di pilotaggio, ho aperto la porta e il pilota non c'era. Ho provato a usare i comandi ma ovviamente non avevo idea di come far volare un aereo. E subito prima dello schianto, mi sono svegliata. (Ellie)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Il percorso compiuto da Joel ed Ellie, lungo gli Stati Uniti, in The Last of Us
  • Joel: Fino a che punto dobbiamo arrivare?
    Tess: Fino a dove serve arrivare! [...]
    Joel: Che ci facciamo qui? Questo non è da noi.
    Tess: Che ne sai di noi? Dimmi...
    Joel: So che sei meglio di tutto questo.
    Tess: Ah sì? Sai una cosa? Siamo persone di merda, Joel, e da molto tempo ormai!
    Joel: No, siamo sopravvissuti!! [...]
    Tess [indicando il braccio di Ellie]: Questo ha tre settimane. Mi hanno morso un'ora fa ed è già peggiorato. Cazzo, questo è tutto vero, Joel! Devi portare la ragazza da Tommy: faceva parte di questa squadra, saprà dove andare.
    Joel: No no no, quella era la tua crociata, e io non la porterò avanti.
    Tess: Sì, lo farai! Senti... dovrai pur sentire degli obblighi nei miei confronti. Questa volta è diverso, quindi portala da Tommy!
  • Bill: Seguitemi. La città è piena di fottute trappole. Statemi attaccati al culo.
    Ellie: Delizioso!
  • Joel: Allora, quale diavolo è il piano B?
    Bill: Dovresti essere grato di essere qui a respirare! Quello era il piano A, B, C, fino alla cazzo di Z!
  • Ellie [sfogliando una rivista per adulti, mentre Joel è impegnato a guidare]: Non c'è molto da leggere, ma le foto sono interessanti.
    Joel: No Ellie, quello non è per bambini.
    Ellie [continuando a guardare le foto]: Whoa! Come... diavolo fa a camminare con quel coso lì in mezzo?
    Joel: Ehi, buttalo via. Smettila!
    Ellie: Sta' tranquillo, voglio capire meglio, do solo un'occhiatina. Oh, perché queste sono incollate?
    Joel: Uhm...
    Ellie [ridendo]: Ti sto solo prendendo in giro.
  • [Dopo l'imboscata di Pittsburgh]
    Ellie: Come lo sapevi?
    Joel: Di cosa?
    Ellie: Dell'imboscata.
    Joel: Mi sono schierato da entrambe le parti.
    Ellie: Oh. Così, ehm, uccidi un sacco di innocenti?
    Joel: Mmh.
    Ellie: Lo prenderò per un sì.
    Joel: Prendilo come vuoi.
  • Henry [vedendo che Sam ha preso un robot-giocattolo]: Lascialo lì.
    Sam: Il mio zaino è praticamente vuoto.
    Henry: La regola sulle cose da prendere!
    Sam: Non pesa niente...
    Henry: La regola!! Qual è?
    Sam [lasciando cadere il robottino]: Prendiamo solo il necessario.
  • Henry [parlando della Harley]: Senti, non si tratta di una moto qualunque, ok? Quando sali su quel bolide, senti il motore... È indescrivibile.
    Ellie: Ah sì? E come lo sai?
    Henry: L'ho visto nei miei sogni.
  • Sam: Come fai a non avere mai paura?
    Ellie: Chi dice che non ce l'ho?
    Sam: Cosa ti spaventa?
    Ellie: Ah, vediamo... gli scorpioni sono spaventosi. Uhm... rimanere da sola. Ho paura di restare sola.
  • Ellie: Sei un cazzo di animale.
    David: Un giudizio un po' affrettato, visto che voi avete ucciso... quante persone?
    Ellie: Non ci hanno dato scelta.
    David: E pensi che noi l'abbiamo?
  • Marlene [ultime parole]: Aspetta! Lasciami andare. Ti prego!
    Joel: La inseguiresti. [le spara alla testa]

Explicit[modifica]

Joel: Ok, andiamo.
Ellie: Aspetta. [sospira] Là a Boston, quando mi hanno morsa, non ero sola. C'era anche la mia migliore amica ed è stata morsa anche lei. Non sapevamo cosa fare, e allora... lei ha detto: "Aspettiamo e basta. Possiamo rendere tutto poetico e perdere la testa insieme." Sto ancora aspettando il mio turno.
Joel: Ellie...
Ellie: Si chiamava Riley ed è stata la prima che ho visto morire, e dopo Tess... e poi Sam.
Joel: Tu non hai nessuna colpa.
Ellie: No, non hai capito!
Joel: Ho dovuto... lottare a lungo per sopravvivere, e non... [si interrompe] Qualunque cosa accada, continui a trovare una ragione per cui lottare. Lo so che non è ciò che ti vuoi sentir dire ora, però...
Ellie: Giuramelo! Giurami che tutto quello che mi hai raccontato sulle Luci è vero.
Joel: Lo giuro.
Ellie: Ok.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]