Thegiornalisti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Thegiornalisti, 2016

Thegiornalisti, gruppo pop rock italiano attivo dal 2009.

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Vol. 1[modifica]

Etichetta: Boombica Records, 2011.

  • E meno male che c'è il natale l'ospedale e l'ascensore, | e meno male che c'è qualcosa da mangiare quando ho fame, | e meno male che ho persino la televisione e un cane, | e meno male se decido di cambiare almeno il resto resta uguale. (da E Menomale, n. 5)
  • Io per te non esisto. | Ed è inutile che mi asciughi le lacrime quando piango | ed è inutile che mi abbracci solo per restarmi intorno. (da Io non esisto, n. 6)

Vecchio[modifica]

Etichetta: Boombica Records, 2012.

  • Il tradimento è più bello farlo ma ti rifiuti di subirlo, | l'unico modo che prova che esisti è quando tradisci, | quando tradisci l'uomo dentro di te. (da Il tradimento, n. 2)
  • Diamo tempo al tempo se ci va | o rimarremo in coda con l'ansia di non arrivare mai. | Diamo tempo al sole di asciugare i tuoi panni. | Diamo tempo al tempo e a chi non ce l'ha. (da Diamo tempo al tempo, n. 5)
  • Il moto stanco di chi ciondola al cesso, | me ne sbatto dell'aspetto che ho allo specchio, | per farti d'autista questo look a me basta, | tanto è giusto per un tratto di strada in terza. (da Guido così, n. 6)
  • Noi ce ne andiamo con la spider su, su e giù per la Via Aurelia, tra la campagna e il mare blu. | Vecchi sotto al sole siamo nati | e vecchi sotto al sole ce ne andremo, andremo su. | Madre, i vestiti di mia madre sanno di storia e ci piacciono di più. | Padre, gli occhiali di tuo padre sopra le rughe ci piacciono di più. | Gli strumenti scheggiati, l'orologio nel taschino e il mappamondo sopra la tua scrivania, | e il mondo gira di qua e tu sei vecchio di là, con me, | vorremmo fare di più ma il tempo è contro di noi, ma noi. (da Vecchio, n. 8)

Fuoricampo[modifica]

Etichetta: Foolica Records, prodotto da Matteo Cantaluppi, 2012.

  • Le gambe abbronzate, le tette sudate, le mani sul culo, | gli sguardi che crepano persino il muro. | Niente legami ma solo affetto, questione di letto, | questione di sigarette fino alle sette e poi nulla più. (da Promiscuità, n. 2)
  • Proteggimi perché io sono uno di quelli | che se a calcio sbaglia il primo pallone | butta via tutta la stagione e non si riprende più. (da Proteggi questo tuo ragazzo, n. 3)
  • Come si fa a vivere la modernità senza fare schifo, | come si fa a mangiare la pasta degli americani, | i giovani di oggi si vestono di merda, | il punto di riferimento è Mario Balotelli. (da Mare Balotelli, n. 4)
  • La mia malinconia è tutta colpa tua, | è solo tua la colpa è tutta tua e di qualche film anni Ottanta. (da Fine dell'estate, n. 7)

Completamente Sold Out[modifica]

Etichetta: Foolica Records, prodotto da Matteo Cantaluppi, 2016.

  • E la musica che mettevi su YouTube | mi faceva impazzire | e chi se la scorda più, | a me mi fa ancora male. (da Completamente, n. 1)
  • Non ho più fame, lasciami bere, baciami adesso, anche se piove. (da Completamente, n.1)
  • Vorrei morire brillo | mentre canto questa canzone | correndo a duemila come un coglione. (da Sold Out, n. 2)
  • Mi manca già | la donna seduta a quel tavolo, | queste donne non sono un pericolo | ma la spinta di tutto. (da Tra la strada e le stelle, n. 3)
  • [Messaggio vocale WhatsApp] Oh ciao Matilde. È tardissimo, | sto tornando a casa e ti volevo dire | che sono completamente fatto. | Fatto di te. (da Fatto di te, n. 7)

Riccione (singolo)[modifica]

  • Sotto il sole, sotto il sole, di Riccione, di Riccione, quasi quasi mi pento, e non ci penso più, e non ci penso più, faccio a schiaffi, faccio a schiaffi, con le onde con il vento, le prendo come se fossero te. (da Riccione)

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]