Valerij Jakovlevič Brjusov

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Valerij Brjusov

Valerij Jakovlevič Brjusov (1873 – 1924), poeta russo.

Citazioni di Valerij Brjusov[modifica]

  • Ti ringrazio, o Signore, | pregando il crocefisso, | per la dolcezza del respirare, | per la bellezza dell'azzurro. | Non essermi più austero | di quanto io sia coi fratelli, | liberami dal dolore, | siimi un faro nella tempesta; | [...] | lascia che io veda il cielo, | che il miracolo chiaro | della natura eterna | ammiri ogni ora.[1]

Citazioni su Valerij Brjusov[modifica]

  • Com'è triste, fredda, giusta e nello stesso tempo toccante, la critica delle mie poesie fatta da Brjusov. Tra le righe si può leggere: "Beh, allora, amico mio, ti annoi? Vuoi prendere l'uccello azzurro per la coda?" (Aleksandr Aleksandrovič Blok)

Note[modifica]

  1. Da La preghiera; citato in Domenico Porzio (a cura di), Incontri e scontri col Cristo, M. Ferro, Milano, 1971, vol. I, p. 268.

Altri progetti[modifica]