Vikram Seth

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Vikram Seth

Vikram Seth (1952 – vivente), scrittore e poeta indiano.

  • Erano violentemente d'accordo l'un con l'altro e piacevolmente in disaccordo l'un con l'altro.[1]
  • Ho un bel lavoro, ottimo salario,
    sono giovane, ambizioso e onesto.
    Ma tutti i segni dicono il contrario.
    Il Dow-Jones del mio cuore è funesto.
    Sfiorito il girasole della mia
    verde età. Sprofondata ogni utopia.
    Velata la lente della passione.
    Ogni schema finito nel pallone.
    Qual è la radice del mio star male?
    Prendo le vitamine, vado a correre,
    eppure sento la mia vita scorrere,
    via. Jan dammi un consiglio leale.
    Io muoio, collasso, crepo, mi spengo».
    «Hai bisogno d’un amore, ritengo».[2]

Incipit de Il ragazzo giusto[modifica]

  • «Sposerai anche tu un ragazzo scelto da me» disse con fermezza la signora Rupa Mehra alla figlia minore.[3]

Note[modifica]

  1. Da Il ragazzo giusto. Citato in AA.VV., Il libro della letteratura, traduzione di Daniele Ballarini, Gribaudo, 2019, p. 317. ISBN 9788858024416
  2. Da The Golden Gate, 1986. Citato in Rimedio a tutto
  3. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progetti[modifica]