Virginie Viard

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Virginie Viard (1962 – vivente), stilista francese.

Citazioni di Virginie Viard[modifica]

  • Della sarta non ho mai avuto la pazienza. Ho sempre creato cose facili, rapide, giusto per divertirmi.
  • È un mestiere bizzarro. Ma non faccio opere d’arte, né realizzo i sogni. Non direi neanche che la moda renda migliore il mondo. Però, attraverso le nostre collezioni, il prêt-à-porter e l’alta moda, raccontiamo belle storie e rispondiamo a una domanda.[1]
  • Mi è sempre piaciuto cucire. Mio nonno materno era setaiolo a Lione. Con tutti quei tessuti che uscivano dalla sua fabbrica c’era solo l’imbarazzo della scelta. Nuotavamo fra gli scampoli. Non buttavamo nulla, tutto si utilizzava. È una cosa che ho messo a frutto anche nel mio lavoro di oggi. Mia madre e le zie erano signore di grande eleganza. Tutte piuttosto Sonia Rykiel, tranne una, molto Saint Laurent. Setacciavano le boutique tra Digione e Lione. Vengo da una famiglia numerosa: tre sorelle e due fratelli. Mio padre teneva molto a che le donne della sua famiglia fossero sempre eleganti, ben vestite, curate. Se ci vedeva mangiare le unghie diventava pazzo.[1]
  • Mi piace così tanto quello che faccio. Non ho alcuna frustrazione da numero due. Non mi sento un numero, quindi non un due. Faccio un mestiere meraviglioso, allegro. Sono a contatto con ragazze bellissime. E soprattutto con Karl. È una persona facilissima. Positiva. Divertente in quello che fa e in quello che pensa.[1]

Note[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]