Vittorio Catani

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Vittorio Catani

Vittorio [Domenico Luigi] Catani (1940 – vivente), scrittore italiano.

Incipit di alcune opere[modifica]

Gli universi di Moras[modifica]

Jorge Luis Borges scrisse che l'idea di infinito corrompe tutte le altre.
Io viaggiavo: era il mio lavoro. Dai laboratori dell'Unipar traslavo in universi paralleli, li esploravo e facevo rapporto all'Unipar. Nel corso di alcuni anni ho visitato centinaia di continua e ne ho visionati e catalogati migliaia attraverso lo schermo del mio monitor.
Conosco ormai il comune denominatore di tutti gli universi!
E ora... mi ritrovo solo, braccato in questo universo senza confini. È buio. L'orizzonte si è spento. Ho paura. L'intero cosmo minaccia di esplodere e io sono testimone dell'apocalittica metamorfosi dell'infinito, che da astratta idea si è fatto realtà concreta.
Prima o poi l'infinito doveva scoppiarti in faccia, umanità. Ecco come.

Storia di Nino[modifica]

Le mie prime indagini sul caso di Nino riguardarono l'insolita circostanza dell'incidente automobilistico. Solo in un secondo momento, dai colloqui con i genitori, seppi che i signori Ernesto e Magda Rosati avevano adottato il bambino. Nino era stato prelevato a quattro anni e mezzo da un orfanotrofio nell'entroterra di Barcellona, in Spagna, ma delle sue origini i Rosati non possedevano notizie certe.

Bibliografia[modifica]

  • Vittorio Catani, Gli universi di Moras, Mondadori, 1990.
  • Vittorio Catani, Storia di Nino, Mondadori, 1994.

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]