Scott Corbett

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da W. Scott Corbett)
Jump to navigation Jump to search

W. Scott Corbett (1913 — 2006), scrittore statunitense.

Incipit di Telequiz[modifica]

Quel venerdì sera, nel bar del quartiere, dopo un'altra grigia settimana di banca, a George Putney accadde qualcosa d'insolito. Incontrò un uomo che sembrava interessato a sentirlo parlare di sé.
George faceva una sosta in quel bar quasi tutti i venerdì sera. Era un bar comune, né bello né brutto, con clienti simili all'ambiente. Spesso si domandava perché mai continuava ad andarci. A volte là dentro si chiacchierava dei fatti del giorno – erano di solito i clienti abituali, i camerieri che lo facevano – ma non parlavano mai a lungo, né dicevano qualcosa d'interessante. Il bar era frequentato anche da molte donne, alcune accompagnate, altre sole, ma George non aveva mai tentato approcci.

Bibliografia[modifica]

  • Scott Corbett, Telequiz, traduzione di Giovanna Rossella Sanità, Mondadori, 1977.

Altri progetti[modifica]