Wikiquote:Portale

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Portal.svg

I portali sono pagine di Wikiquote che raggruppano in modo sistematico le voci relative a un determinato argomento, organizzandole secondo schemi logici che ne rendono più facile la consultazione soprattutto da parte dei lettori dell'enciclopedia. Si distinguono dalle voci dell'enciclopedia per l'uso del prefisso (namespace) "Portale:" nel titolo della pagina.

Scopo dei portali[modifica]

I portali sostanzialmente consistono in elenchi ragionati di voci: hanno lo scopo di coordinare e ordinare le voci relative alle diverse discipline o settori di interesse specifico. Sono quindi destinati principalmente a coloro che consultano l'enciclopedia, che vi trovano raccolte in un solo luogo tutte le informazioni relative a un soggetto specifico.

I portali, quindi, non devono contenere elenchi di voci da creare o altri strumenti tipici per la redazione delle relative voci. In qualche caso è tollerabile che in un portale vengano segnalate voci non ancora create, ma questa ipotesi va comunque considerata un'eccezione.

Linee guida per i portali[modifica]

In generale ha senso costruire un portale quando l'argomento di cui si occupa è sufficientemente ampio; devono essere già presenti su Wikiquote numerose voci sull'argomento, e il portale deve permettere di navigare efficientemente tra di esse. Con un argomento più vasto sarà più facile anche trovare utenti interessati alla manutenzione del portale, che di norma dovrà essere aggiornato frequentemente per tenere conto dell'evoluzione delle voci e della copertura dell'argomento offerta da Wikiquote. Se l'argomento è limitato a poche voci, entro qualche decina, è preferibile creare un template di navigazione.

Indicazioni di massima[modifica]

  • Lo scopo del portale non è necessariamente quello di raccogliere direttamente tutte le voci che trattano dell'argomento, ma solo le principali, costruendo un percorso di navigazione strutturato e ragionato che sia di aiuto al lettore, specie se inesperto della materia. Per l'elenco completo delle voci si possono utilizzare i collegamenti alle categorie e sottocategorie.
  • Le etichette dei collegamenti dovrebbero essere chiare nel loro significato ma al contempo sintetiche, quanto più brevi possibile. Dal punto di vista del lettore di Wikiquote, il portale dovrebbe costituire un aiuto ad una sua consultazione più sistematica e meno legata alla casualità delle diramazioni intrecciate dell'ipertesto.
  • Perché un portale sia fruibile è fondamentale che sia conosciuto e facilmente reperibile: l'indice di un volume cartaceo si trova all'inizio o alla fine del volume. Ma Wikiquote, come qualsiasi ipertesto, non ha né origine né – men che meno – fine, per cui un portale può assolvere la sua funzione solo se richiamato da tutte le pagine che hanno attinenza con gli argomenti ivi indicizzati, tramite occhielli.
  • Anche il nome della pagina del portale segue le convenzioni di nomenclatura.
  • I portali sono paragonabili, con i dovuti adattamenti, all'indice generale di una enciclopedia tradizionale. Va tenuta pertanto nella massima considerazione la gerarchia dei rimandi, che scenderà dal generale al particolare anche come aggettivazione visiva (grandezza dei caratteri, grassetti, finestre ecc.).

Occhielli[modifica]

Per fornire collegamenti dalle altre pagine ai portali si utilizzano gli "occhielli", realizzati graficamente tramite il template {{Portale}}.

Gli occhielli vanno posizionati solo in fondo alla pagina, dopo le voci correlate, l'interprogetto e i template di navigazione, e devono essere direttamente e chiaramente correlati all'argomento della voce. Vedi Template:Portale per i dettagli; in particolare, non devono essere presenti occhielli di portali geografici nelle voci dedicate a persone.

Si sconsiglia l'introduzione di altri artifici grafici (es. icone in testa alla voce) per evidenziare il link al portale.

Pagine correlate[modifica]