Yehuda Alharizi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Yehuda Alharizi noto anche come 'Judah ben Solomon Harizi (in ebraico) oppure Yahya bin Sulaiman bin Sha'ul abu Zakaria al-Harizi al-Yahudi min ahl Tulaitila (in arabo), (1165 – 1225), poeta e traduttore spagnolo ebreo.

Citazioni di Yehuda Alharizi[modifica]

  • Lo schiavo delle sue passioni è infimo tra gli schiavi.[1]
  • Non è intelligente chi sa distinguere il bene dal male, ma chi tra due mali sa scegliere il minore.[1]
  • Sotto gli alberi folti, dove al rezzo | amica l'ombra a meriggiar c'invita, | – la rosa e il mirto fan aulente vezzo – | oh, lasciaci libar licor di vita! | La saggezza celata dentro il sangue | dell'uva apprendi, amico, ch'è squisita: | la fiamma in nobil cuore giammai langue, | anzi con gli anni si fa più clarita.[2]

Note[modifica]

  1. a b Citato in Lev Tolstoj, Pensieri per ogni giorno, traduzione di Pier Cesare Bori, Piano B, Prato, 2016.
  2. Citato in Antonio Belli, Storia della letteratura ebraica biblica e postbiblica, Nuova Accademia Editrice, Milano, 19613, p. 330.

Altri progetti[modifica]