Daniele De Rossi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
De Rossi con la maglia della Nazionale

Daniele De Rossi (1983 – vivente), calciatore italiano.

Citazioni di Daniele De Rossi[modifica]

  • [Intervista dopo Roma-Inter del 1 marzo 2009] Ci succede tutti gli anni. Abbiamo provato di tutti i colori, fatto casino le prime volte, mantenuto un profilo basso le altre. In campo vengono fuori cose che non stanno né in cielo né in terra. Comunque giocare con il cuore per la Roma non me lo leverà nessuno, Rizzoli o Collina o la sua banda.[1]
  • [Parlando di John Carew, prima di una partita contro la Norvegia] È un attaccante molto valido tecnicamente e forte fisicamente, dovremo stare attenti. Come ragazzo è molto simpatico e sarà un piacere rivederlo.[2]
  • Ho solo un unico rimpianto, quello di poter donare alla Roma una sola carriera.[3]
  • [Dopo Roma-Inter 2-1 del 27 marzo 2010] La Roma la amo troppo, viene dopo mia figlia. Non è ruffianeria. Quando segno non posso fare le orecchie alla Toni, non ci riesco. Mi viene da baciarla la Roma.[4]
  • [Sullo scudetto 2007/08] Nessuno ha mai messo in dubbio il fatto che l'Inter sia una grande squadra. L'anno scorso hanno dominato, ma quest'anno non me la sento di fare i complimenti. Sono un po' scosso, un po' "rosicone", come si dice a Roma. Il campionato non era oggi che dovevamo vincerlo, la differenza l'hanno fatta quei due mesi in cui l'Inter faceva fatica e nonostante questo ne ha vinte 9. Poi tutti sanno com'è andata.... Possiamo fare tutto il buonismo del mondo, tanto poi rimane solo la classifica. In questi giorni ho evitato di parlare, hanno attaccato l'Inter su piani che non c'entravano niente, si buttano in mezzo cose assurde e non si vanno ad analizzare gli episodi.[5]
  • [Sulla tessera del tifoso] Sono contrario, non mi piacciono le schedature. In alcuni casi viste le ultime vicende forse servirebbe anche la tessera del poliziotto. Non credo che questa possa essere la soluzione del problema: chi va in giro con un coltello in tasca e lo usa per colpire un'altra persona non sta bene, non è uno normale, così come non sta bene neanche un poliziotto che prende a calci un ragazzo che non c'entra nulla.[6]
  • Vi posso promettere che se e quando deciderò di andare via, verrò qui e ve lo dirò. Non mi sono mai nascosto: quando c'è stato da parlare di soldi ho detto senza problemi che il rinnovo non era stato ancora firmato perché ne volevo di più. E così vi dico che non ho mai chiesto di andare via: se domani deciderò di andarmene, perché voglio vincere qualcosa, o perché voglio prendere venti euro in più, verrò qua e ve lo dirò. Non mi dà fastidio non essere considerato incedibile, considerando che nel calcio di oggi sono stati ceduti fuoriclasse assoluti come Zidane, Cristiano Ronaldo, Ibrahimovic, Thiago Silva.[7]

Citazioni su Daniele De Rossi[modifica]

  • Per me Daniele non è un regista alla Pirlo, ma è un centro mediano che può dare equilibrio alla squadra. Poi che possa giocare in tutti i tre ruoli del centrocampo è un altro discorso, dipende sicuramente da quello che serve alla squadra. (Zdeněk Zeman)

Note[modifica]

  1. Citato in De Rossi: "Rizzoli, Collina o la sua banda non mi toglieranno l'amore per la Roma", Retesport.it
  2. Citato in il Romanista, 2 giugno 2005.
  3. Tratto dalla sua biografia. (citato in 9 luglio 2006 - 9 luglio 2011. Francesco Totti, Daniele De Rossi e Simone Perrotta: l'avventura continua, Vocegiallorossa.it, 9 luglio 2011).
  4. Citato in De Rossi: «Io la Roma la amo, se segno la bacio», Laroma24.it, 28 marzo 2010.
  5. Citato in Christian Recalcati: "Campioni d'Italia!", Tuttomercatoweb.com, 19 maggio 2008.
  6. Citato in De Rossi: "Al Real non direi di no" Polemica e scuse alla polizia, Repubblica.it, 26 maggio 2010.
  7. Citato in Francesco Oddi, De Rossi-Roma ancora insieme "Non ho mai chiesto di andare via", Gazzetta.it, 21 agosto 2012.

Altri progetti[modifica]