Discussione:Papa Giulio II

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Rendina[modifica]

Ho rifiutato l'immediata richiesta da Donluca: preferisco che prima se ne discuta un attimo. La citazione di per sé mi pare pertinente perché descrive una caratteristica (ipotetica, suppongo non del tutto acclarata e quindi non rientrante nella sfera dei meri fatti) della vita della persona che è importante in quanto la relazione, secondo Rendina, fu la principale ed ebbe conseguenze sul suo ufficio. Dopodiché, ma qui si passa a considerazioni minori, può essere che non sia molto rilevante: dal contesto sembra che Rendina voglia dimostrare una caratteristica da lui ritenuta ricorrente negli ecclesiastici, piú che descrivere un elemento fondamentale del papato di Giulio II (la cui vita personale, almeno a me, non interessa per nulla); per dire, non sarebbe molto utile mettere una citazione simile nella voce di ciascun papa o ecclesiastico citato nel libro. Se però DonatoD crede che la citazione sia rilevante e utile a comprendere la figura di Giulio II, magari spiegandoci brevemente perché, credo si possa lasciare. --Nemo 09:20, 3 feb 2011 (CET)

avevo messo immediata semplicemente perché, se dalla discussione fosse emersa non rilevante restava l'unica, nessun intento polemico, per carità. Mi chiedo se non ci sia una citazione su Giulio II nel medesimo libro di Rendina un po' più "sulla palla". --Donluca (scrivimi) 09:36, 3 feb 2011 (CET)
Quanta fretta, Donluca, quanta fretta nel cancellare questa voce, hai chiamato tutti a raccolta, calma, calma... Rendina è uno storico, non gioca a nascondino: questo per quanto riguarda il tuo suggerimento di citazioni che stiano più “sulla palla”: bisogna accontentarsi di quelle che stanno “più sulle palle”... Nessun intento polemico anche da parte mia, ma che Rendina scriva in un certo modo, è un dato di fatto.
E proprio perché Rendina è storico e non opinionista o filosofo, egli non scriverà mai (o quasi), per esempio: Tizio è un assassino, bensì Il giorno X Tizio uccise Caio. Ora, perché la prima citazione dovrebbe avere più titolo della seconda?... Per come la vedo io sono due modi differenti di esprimere un medesimo concetto; sono in ogni caso entrambe citazioni e dunque meritano in pari misura il diritto a essere riportate. Questo in generale.
Nel merito: ritengo la citazione rilevante perché esprime un aspetto fondamentale di Giulio II, Papa: il suo rapporto con quella moralità che era stato chiamato a rappresentare – e nemmeno un qualsiasi è questo Alidosi, che più tardi Giulio II farà eleggere vescovo di Bologna.
--DonatoD (scrivimi) 22:11, 3 feb 2011 (CET)
Non so esprimermi sulla pertinenza di Rendina, cmq ne ho aggiunta una di Montanelli "più sulla palla" ;) Spinoziano (scrivimi) 09:50, 4 feb 2011 (CET)