Sommosse popolari in Egitto del 2011

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Un'immagine delle proteste

citazioni sulle sommosse in Egitto del 2011.

Citazioni[modifica]

  • Ho parlato con lui subito dopo il suo discorso, e gli ho detto che ha la responsabilità di dare un senso a quelle parole, di compiere passi e azioni concrete che adempiano a questa promessa. La violenza non è il modo per farsi carico delle lamentele del popolo egiziano. Il soffocare le idee non è mai riuscito a eradicarle. [...] Questo momento di instabilità deve risolversi in un momento di promessa. (Barack Obama)
  • Speriamo che il presidente Mubarak continui, come ha sempre fatto, a governare il suo paese con saggezza e con lungimiranza. (Franco Frattini, 26 gennaio 2011)
  • [Spero che] ci possa essere in Egitto una transizione verso un sistema più democratico senza rotture con un presidente come Mubarak, che tutto l'Occidente, Stati Uniti in testa, ha sempre considerato come uomo saggio e punto di riferimento preciso per tutto il Medio Oriente. (Silvio Berlusconi)
  • Oggi è un giorno di grande gioia. Siamo tutti testimoni di un cambiamento storico. Condivido la gioia del popolo egiziano, con milioni di persone nelle strade dell'Egitto. (Angela Merkel, 11 febbraio 2011, alla notizia delle dimissioni di Hosni Mubarak)
  • Il popolo egiziano ha fatto sentire la sua voce, la sua voce è stata ascoltata, e l'Egitto non sarà mai più lo stesso. [...] Sono veramente pochi i momenti, nelle nostre vite, in cui abbiamo il privilegio di testimoniare il compiersi della storia. Questo è uno di quei momenti[1] (Barack Obama, commentando l'epilogo della protesta con le dimissioni di Hosni Mubarak, l'11 febbraio 2011)

Note[modifica]

  1. The people of Egypt have spoken, their voices have been heard, and Egypt will never be the same. [...] There are very few moments in our lives where we have the privilege of witnessing history taking place. This is one of those moments."

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]