Tullio De Mauro

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Tullio De Mauro, 2007

Tullio De Mauro (1932 – vivente), linguista italiano.

  • Chi non legge smette anche di studiare. In Italia solo un venti per cento di quadri segue corsi di aggiornamento: quattro volte meno della media europea. Una classe dirigente male alfabetizzata, quindi non aggiornata, è la rovina di un paese, molto più di un crollo della Borsa. (citato in Michele Smargiassi, Nell'Italia dei laureati che non sanno scrivere, la Repubblica, 6 febbraio 2008)
  • Il Croce evitò con cura i tecnicismi d'ogni sorta: lo "aborrimento del gergo filosofico, che spesso cela l'incertezza e l'oscurità del pensiero" e la sua inclinazione a "servirsi del linguaggio ordinario" sono da lui esplicitamente dichiarate [...] giova non poco a conferire limpidezza alla pagina crociana. (da Storia, p. 265)
  • La democrazia vive se c’è un buon livello di cultura diffusa. [...] se questo non c’è, le istituzioni democratiche – pur sempre migliori dei totalitarismi e dei fascismi – sono forme vuote. (da L’ignoranza degli italiani, Il Fatto Quotidiano, 29 settembre 2010)

Bibliografia[modifica]

  • Tullio De Mauro, Storia linguistica dell'Italia unita, Feltrinelli, Milano, 1963.

Altri progetti[modifica]