Ahmadou Ahidjo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ahidjo nel 1962

Ahmadou Ahidjo (1924 – 1989), politico camerunese.

Citazioni di Ahmadou Ahidjo[modifica]

  • I nostri fratelli africani del Sud stanno ancora gemendo sotto il giogo della più arretrata versione del colonialismo. [...] Il nostro principale traguardo è l'unità, ma nel costruirla dobbiamo ricordare quanto siamo diversi. Ognuno di noi ha un diverso rapporto nei confronti dei fondamentali problemi del nostro tempo. [...] L'Organizzazione dell'unità africana deve mantenere un carattere estremamente elastico. Nella fase attuale, un istituzione dalle forme troppo rigide sarebbe prematura. Il fatto è che una serie di nostri paesi, legati a organizzazioni economiche extra-africane, manterrà i suoi legami. [...] Ma non è questa la sede per criticare la politica di chicchessia. (dal discorso all'OUA, 22 maggio 1963)[1]

Citazioni su Ahmadou Ahidjo[modifica]

  • Essendo figlio di un capo della grande tribù nigeriana dei pastori fulani, Ahidjo è un estraneo nel Camerun, dominato dal gruppo etnico dei bantu meridionali. Ma dietro Ahidjo c'è Parigi e questo ha il suo peso. (Ryszard Kapuściński)

Note[modifica]

  1. Citato in Ryszard Kapuściński, Se tutta l'Africa, traduzione di Vera Verdiani, Feltrinelli, Milano, 2018, p. 39. ISBN 978-88-07-89097-0

Altri progetti[modifica]