Alberto Farassino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Alberto Farassino (1944 – 2003), critico cinematografico e saggista italiano.

Citazioni di Alberto Farassino[modifica]

  • [Sui filmati di cinema medico scientifico di Roberto Omegna] Avvicinarsi troppo a una persona vuol dire restarne catturati, il medico e il cineasta, identificati nello stesso individuo, si specchiano letteralmente nel volto del malato e dell'attore.[1]
  • Il cinema è il medium della continua ritestualizzazione [...]. Se è ovvio e giusto rifiutare le copie gravemente lacunose è tuttavia antistorico -in un'arte che prevede costitutivamente la replica e la riproducibilità- considerare "corruzioni", con una connotazione pesantemente negativa, quelle che sono le normali modalità di esistenza e di circolazione di un film.[2]

Note[modifica]

  1. Da Frammenti neuropatologici, Immagine. Note di storia del cinema, II, 5, marzo-giugno 1983, p. 4.
  2. Citato da Simone Venturini in AA.VV., Il restauro cinematografico. Principi, teorie, metodi, Campanotto, 2006, p. 26. ISBN 9788845608049

Altri progetti[modifica]