Alfred Döblin

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Alfred Döblin, 1930

Alfred Döblin (1878 – 1957), scrittore e drammaturgo tedesco di origine ebraica.

  • Camerati tedeschi, mai una nazione è stata più abominevolmente, ingiustamente ingannata del popolo tedesco.[1]

Incipit di Berlin Alexanderplatz[modifica]

Stava davanti al portone del carcere di Tegel, ed era libero.[2]

Note[modifica]

  1. Da Berlin Alexanderplatz. Citato in AA.VV., Il libro della letteratura, traduzione di Daniele Ballarini, Gribaudo, 2019, p. 234. ISBN 9788858024416
  2. Citato in Fruttero & Lucentini, Íncipit, Mondadori, 1993.

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]