Alpheus Hyatt Verrill

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Alpheus Hyatt Verrill, noto come A. Hyatt Verrill (1871-1954), archeologo, esploratore, inventore, illustratore e scrittore statunitense.

Incipit di La vendetta dei morti[modifica]

I fatti strabilianti che accaddero nell'isola di Abilone molti anni fa e che culminarono nel più drammatico e singolare avvenimento della storia del mondo, non sono mai stati resi noti. Perfino la vaghe voci che circolarono su quanto accadde nella piccola repubblica furono considerate pure invenzioni, o prodotto della fantasia, poiché la verità fu sempre tenuta gelosamente nascosta. La stampa dell'isola assecondò i funzionari governativi nel loro desiderio di mantenere il segreto più assoluto sulla vicenda e, invece di trarre vantaggio dall'affare, i giornali si limitarono ad annuire... poiché il governo li aveva sollecitati a farlo... che un morbo sconosciuto infieriva nell'isola e che al fine di evitare la diffusione del contagio era stato deciso di porre in atto una rigorosa quarantena.

Bibliografia[modifica]

  • A. Hyatt Verrill, La vendetta dei morti, traduzione di Andrea Angiolino, ne "Il meglio di Weird Tales. La porta senza chiave e altri racconti", Fanucci, 1988.

Altri progetti[modifica]