Amiri Baraka

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Amiri Baraka

Amiri Baraka, pseudonimo di Everett LeRoi Jones (1934 – 2014), poeta, scrittore e critico musicale statunitense.

Citazioni di Amiri Baraka[modifica]

  • Che posso dire? | Che è meglio aver amato e perso, | piuttosto che mettere linoleum nei vostri salotti?[1]
What can I say? | It is better to haved loved and lost | than to put linoleum in your living rooms? (da In Memory of Radio[2])
  • Il jazz è musica della venuta, musica che crea.[3]
  • Senza il dissidio, la lotta, non ci può essere un'estetica né nera né blues, ma solo un'estetica di sottomissione.[4]
Without the dissent, the struggle, [...], the aesthetic is neither genuinely Black nor Blue – but the aesthetic of submission [...].[5]

Note[modifica]

  1. Citato nei titoli di testa del film L'uomo in più di Paolo Sorrentino.
  2. Testo disponibile su AfroPoets.net.
  3. Citato in Flavio Caprera, Jazz Music, Mondadori, Milano, 2006.
  4. Citato in Lello Voce, Poesia, il ricordo di Amiri Baraka tra versi e rivoluzione, ilFattoQuotidiano.it, 10 gennaio 2014.
  5. (EN) Da Digging: The Afro-American Soul of American Classical Music, University of California Press, 2009, p. 27. ISBN 0520943090

Altri progetti[modifica]