Andrew Burnaby

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Andrew Burnaby (1732 – 1812), sacerdote e viaggiatore britannico.

Incipit di Osservazioni d'un viaggiatore inglese sopra l'isola di Corsica[modifica]

A' 28. Luglio 1767.

Partimmo a mezzodì dal Porto di Livorno per Corsica in una feluca Napoletana.

A' 29. detto.

Sbarcammo a Capo-Corso assai per tempo il mattino. Questa Provincia non è, che una piccola lingua di paese, ma però abitata più che la maggior parte delle altre. Poco o nulla ha di grano, non già per difetto del Terreno; e produce vino in grande abbondanza, che è in credito presso i forestieri. Quello che è straordinario, si è, che le Viti vi facciano così bene in mezzo a' sassi molto grossi; laddove nella Toscana i Vini non son buoni fuorichè dove i sassi sono picciolini. Havvi altresì olio assai buono, comechè in non molta copia.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]