Andromeda (film)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Andromeda

Immagine Andromeda - Tödlicher Staub aus dem All (1971) Logo.png.
Titolo originale

The Andromeda Strain

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1971
Genere drammatico, fantascienza, thriller
Regia Robert Wise
Soggetto Michael Crichton (romanzo)
Sceneggiatura Nelson Gidding
Produttore Robert Wise
Interpreti e personaggi

Andromeda, film statunitense del 1971, regia di Robert Wise, tratto dall'omonimo romanzo di Michael Crichton.

Incipit[modifica]

Piedmont, Nuovo Messico. Abitanti: 68. (Operatore)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Al telefono]
    Allison Stone: Papà, è accaduta una cosa molto strana qualche minuto fa. Riguarda Jeremy. [Segnale telefonico occupato] Papà, sei ancora lì? Che succede?
    Voce registrata: Questa conversazione era monitorata. La telefonata è stata interrotta per ragioni di sicurezza nazionale. Sarà informata a tempo debito. Grazie per la collaborazione signora Stone.
  • [Il Dr. Stone è l'unico passeggero sull'aereo]
    Stone: Mi sembra di essere Onassis.
    Morton: Era il mezzo più rapido disponibile.
  • Hall: [Dopo aver abbassato i pantaloni a un cadavere] Dà un'occhiata alle natiche.
    Stone: Non è divertente...
    Hall: Non è una battuta. Quando uno muore il sangue si raccoglie nei punti più bassi. Dovrebbero esserci delle chiazze violacee. Noti qualcosa tu?
    Stone: No.
  • Hall: Il sangue è coaugulato! Polverizzato!
    Stone: Mi venga un colpo!
    Hall: Certo che non sanguinavano, è coaugulato in tutto il sistema vascolare! Sei litri di sangue trasformati in polvere!
    Stone: In teoria una singola tossina potrebbe farlo.
    Hall: Ma in pratica non c'è tossina al mondo che...
    Stone: Non c'era volevi dire.
  • Il giorno del giudizio è vicino. Dio abbia pietà della mia anima... e gli altri vadano all'inferno! Amen. (Lettera di suicidio di un'abitante di Piedmont)[1]
  • Stone: Quando saremo a terra, salga a mille piedi e si porti a distanza di sicurezza. Tornerà al nostro segnale. Se ci capita qualcosa, conosce gli ordini.
    Dempsey: Sissignore. Procederò immediatamente per Wildfire e poi...
    Stone: Se moriamo, il velivolo e il pilota devono essere sterilizzati.
    Dempsey: Ehi, no, un momento! Non è quello che hanno detto a me. L'ordine è: inceneriti.
  • Leavitt: Nessuno fa questa strada da anni.
    Dutton: È così che deve sembrare. Ci hanno speso apposta cinquantamila dollari.
    Leavitt: Per scavarci delle buche?
    Dutton: Per cancellare ogni traccia. Certi veicoli lasciano segni molto profondi. E ne sono passati un'infinità.
  • [Il laboratorio Wildfire è nascosto sotto un centro agricolo]
    Leavitt: Cos'è quella messa in scena laggiù?
    Dutton: Coltivano cereali per davvero. La trovo un'idea ingegnosa.
Leavitt: It's a great place to grow pot.
Dutton: Just a plain crop of barley. Still, is it rather clever.
  • [Dutton e Leavitt passano davanti a delle luci rosse]
    Dutton: Qualcosa non va?
    Leavitt: Non sopporto le luci rosse. [Scherzando] Mi ricordano quando stavo in un bordello.
  • Stone: [Porgendo a Mark Hall una chiave rossa] Questa devi tenerla sempre con te.
    Hall: A cosa serve?
    Stone: Sei l'uomo spaiato. L'uomo chiave, in senso letterale. Quest'altra chiave e tutto il Wildfire dipendono dalla tua chiave.
    [...]
    Hall: Sentite, perché devo farlo proprio io?
    Stone: Perché sei single.
    Leavitt: Dovevi fare i compiti, Mark. [Sfogliando il manuale] Pagina 255: "La teoria di Robbie sull'uomo spaiato: L'esito dei test conferma l'ipotesi di Robertson sull'uomo spaiato. Le decisioni relative a distruzioni termonucleari devono essere prese da un maschio celibe."
  • Stone: [Commentando le procedure di sterelizzazione a cui devono sottoporrsi] Avevamo un bel problema: come disinfettare l'essere umano. Una delle cose più sporche che esistano.
    Leavitt: Senza uccidere contemporaneamente l'essere umano...
  • Voce del computer: Desidera qualcosa signore?
    Hall: Il suo nome.
    Voce del computer: Desidera altro, signore?
    Hall: Per il momento no.
    Supervisore: [Nell'interfono] Parla il supervisore della segreteria telefonica. La preghiamo di comportarsi con più serietà, dottor Hall.
    Hall: Mi scusi, era una voce molto seducente.
    Supervisore: La voce della signorina Gladis Stevens, ha 63 anni, vive ad Omaha e si guadagna da vivere registrando comunicazioni di servizio.
  • Hall: Dov'è la biblioteca?
    Dutton: I libri non servono. È tutto nel computer.
  • [Valutando la grandezza dell'organismo Andromeda]
    Dutton: Proviamo con un filtro di un micron.
    Toby: Tieni duro, baby. Dev'essere piuttosto grosso. Ci vuole uno schiaccia mosche!
  • Leavitt: Cosa sono quei punti verdi?
    Stone: Vernice?
    Leavitt: Non dire idiozie.
    Stone: Gelato al pistacchio?
  • Leavitt: Non c'è niente di strano nella nostra roccia nera. Idrogeno, carbonio, zolfo, silicio, eccetera.
    Stone: Solo che la roccia nera non è una roccia. È fatta di un materiale simile alla plastica.
    Leavitt: Che mi dici di questo? Il verde è ancora più semplice: idrogeno, carbonio, nitrogeno e ossigeno.
    Stone: I quattro elementi base della vita sulla Terra. Questo è un sollievo.
    Dutton: Sarei più felice se quella non fosse una cosa viva.
    Leavitt: Eh, roba verde, ci hai fatto stare con il fiato sospeso!
  • Leavitt: Niente aminoacidi!
    Dutton: Niente proteine, niente enzimi, niente acidi nucleici! Impossibile! Nessun organismo può sopravvivere senza!
    Hall: Nessun organismo terrestre. Si è evoluto in modo completamente diverso.
    Leavitt: Hai ragione: non proviene da qui.
    Dutton: Senza reazioni chimiche non può esserci vita eppure cresce e si riproduce.
  • Leavitt: Ho sempre pensato che la vita si potesse sviluppare anche su alcuni cristalli. Questi compartimenti cuneiformi dovrebbero servire per separare le funzioni biochimiche.
    Dutton: Si sta dividendo!
    Stone: Si divide nel vuoto?! Bombardata da elettroni?! Non dovrebbe neanche vivere!
    Leavitt: Era quello che volevo dire. Ho appena scoperto che Andromeda può vivere ovunque. Lo stai constatando anche adesso.
    Hall: Nessun risultato di crescita zero sulle colture.
    Leavitt: Nessuno. Guarda: la crescita minima avviene nell'ossigeno puro esposto ai raggi infrarossi. Andromeda cresce meglio nel diossido di carbonio e nell'idrogeno esposto ai raggi x.
    Dutton: Niente rifiuti. Nessun spreco di nessun genere.
    Stone: Te l'aspettavi? Andromeda è perfetta per lo spazio esterno. Consuma tutto, non spreca nulla.
  • Dutton: Quelle molecole sembrano tutte identiche.
    Leavitt: Sì, Andromeda non è composta da differenti sostanze come una cellula normale. Tutte le sotto unità sono identiche.
    Stone: Dannazione! È la cosa più...! Ah! Una singola sostanza!
    Dutton: Ma come diavolo agisce? Come fa una cosa così semplice a usare l'energia per crescere?
  • Dutton: Jeremy, queste sono mappe di guerra batteriologica.
    Stone: Sì, è così... Be', s-sono simulazioni, Charlie. Per la difesa. È solo uno scenario.
    Leavitt: Non è questo il punto, Cristo Santo! Wildfire è stato costruito per la guerra batteriologica. Wildfire e Scoop. Tu lo sapevi, Stone! Tu lo sapevi! [...]
    Dutton: L'obiettivo di Scoop era scoprire un'arma biologica nello spazio e usare Wildfire per svilupparla.
    Leavitt: Fai schifo, Stone!
    Stone: Siete fuori di testa? Non avete prove.
    Dutton: Abbiamo la mappa.
    Stone: Ah, non fare l'idiota. La mappa mostra cosa potrebbe fare Andromeda nelle mani del nemico.
    Dutton: Nemico? Siamo noi i nostri nemici.
  • Anson: Dottor Hall! Per favore, posso dare da mangiare al bambino? Sta urlando come un disperato da quando...
    Hall: È quello che voglio. Lascialo piangere e controlla di nuovo i valori del sangue. Voglio anche il pH.
    Karen: [Contrariata] Sì, dottore.
    Hall: A furia di urlare espelle diossido di carbonio quindi il sangue è poco acido: è alcalino. Una condizione del sangue opposta a quella del vecchio: è troppo alcalina.
    Stone: E questo cosa serve a Dutton?
    Hall: Karen, com'è l'analisi del sangue?
    Anson: Sta arrivando adesso sulla sua consolle.
    Jackson: [Spuntando improvvisamente nel monitor] Che modo di mandare avanti un ospedale!
  • Stone: Qui non c'è una sottostazione!
    Altoparlante: V Livello sigillato. V Livello sigillato. Le procedure di emergenza sono state attivate.
    Stone: Se la bomba esplode ci saranno centinaia di mutazioni. Andromeda si diffonderà in tutta la Terra!
    Altoparlante: Mancano cinque minuti all'autodistruzione.
    Hall: E gli altri livelli?
    Stone: Ogni settore viene isolato in caso di contaminazione. Anche l'ascensore. Il sistema di difesa è perfetto. Seppellirà anche i nostri errori.
  • Dutton: La supercolonia ha lasciato la costa e si sposta a sud ovest verso il Pacifico.
    Stone: Andromeda non si è più trasformato in una forma letale. Graie a te abbiamo elaborato un antidoto. È ingegnoso: seminando le nuvole sopra Andromeda con ioduro d'argento le gocce di pioggia porteranno l'organismo nell'oceano e la reazione alcalina del mare dovrebbe ucciderlo.
    Dutton: Come lo hanno bloccato gli acidi e gli alcali nel sangue.

Explicit[modifica]

601


000000000000000000000000000000000000
Disengage
End program
000000000000
Stop

Note[modifica]

Altri progetti[modifica]