Angelo Bellani

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Angelo Bellani (1776 – 1852), fisico italiano.

Incipit di Del terremoto, del cholera e dell'aria cattiva[modifica]

Dopo il fatale terremoto delle Calabrie nel 1783, che però fu limitato a quella sola estremità d'Italia, e nella quale circostanza apparve una nebbia permanente, che si diffuse su gran parte d'Europa, consimile a quella vedutasi nella scorsa estate, oltre a piogge rossastre di sostanze terree; non trovo altro maggior flagello e più universale per l'Italia nostra menzionato nelle storie, che nell'anno 1117.

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]