Antonio Presti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Antonio Presti (1957 – vivente), imprenditore e mecenate italiano.

Citazioni su Antonio Presti[modifica]

  • Antonio, di cui poi sono diventato molto amico – l'avevo solo salutato in albergo – e non sapevo nulla della Vallata dell'Arte, del modo di Presti di essere mecenate, se questo è il termine giusto per definirlo, e della sua determinazione ispirata a realizzare le imprese più folli. Mi feci ripetere due o tre volte quello che avevano intenzione di fare e poi chiesi: ma perché? «Dottore», fece il capo cantiere, indicando il bunker con un cenno sarcastico della mano, «lei deve capire. Il signor Presti ha detto che la costruzione va seppellita, per sigillarne l'appartenenza alla terra». C'erano molti operai e qualcuno si mise a ridere. Ma gli altri continuarono cupamente a lavorare. Venivano tutti dall'azienda di Antonio, che il padre gli aveva lascito, a Santo Stefano di Camastra, venti chilometri a ovest di Cefalù, verso Messina. Un'azienda specializzata nella produzione di materiali per la costruzione delle strade, una delle più importanti di quella parte della costa tirrenica della Sicilia. (Stefano Malatesta)
  • Quando il padre morì, Antonio fece a se stesso due giuramenti: avrebbe continuato a mandare avanti l'azienda. E avrebbe ricordato il padre con una gigantesca croce da piantare sul letto del torrente Tusa, vicino al mare. Il luogo era stato scelto seguendo le chiamate, che venivano da imprecisati recessi del subconscio o da entità soprannaturali – per Antonio si trattava di futili distinzioni – e che erano insinuanti come promesse di piacere e imperiose come ordini: «Fai quello o fai questo». Non si poteva sfuggire alle chiamate o dire di no: sarebbe stato come negare se stessi e il compito al quale Presti si sentiva prescelto. Poi Pietro Consagra, lo scultore siciliano al quale venne affidato il progetto, si rifiutò di eseguire un'opera tradizionale come una croce e propose una delle sue sculture diciamo astratte per semplificare, monumentale e nello stesso tempo leggera, forata, a volute, alta diciotto metri. (Stefano Malatesta)

Altri progetti[modifica]