Antony Flew

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Antony Garrard Newton Flew (1923 – 2010), filosofo inglese.

Scienza «atea»? No, grazie, traduzione di Lorenzo Fazzini, in Avvenire, 8 febbraio 2009
  • Dawkins stesso sia diventato quello che lui e i suoi seguaci "laici" credono sia praticamente impossibile: diventare un laico bigotto. (La mia copia dell'Oxford Dictionary definisce un bigotto «colui che aderisce in maniera ostinata ed intollerante ad un certo punto di vista»).
  • L'errore di Dawkins come docente universitario (lo era ancora durante il periodo in cui ha composto quel libro sebbene abbia poi annunciato l'intenzione di ritirarsi) è stato il suo scandaloso e apparentante deliberato rifiuto di presentare la dottrina che pare abbia rifiutato nel modo più deciso.
  • [Dawkins] non cita il riferimento più importante riguardo Einstein: ovvero, che la complessità integrata del mondo della fisica lo ha condotto a credere che ci deve essere un'Intelligenza Divina dietro ad essa. (Io stesso penso che sia ovvio il fatto che se questo argomento è applicabile al mondo della fisica, allora debba essere enormemente più potente se applicato al mondo della biologia, incommensurabilmente molto più complicato).
  • Dawkins non è interessato alla verità in quanto tale ma ha anzitutto come primo interesse screditare il proprio avversario ideologico con qualsiasi strumento.
  • L'intera faccenda di L'illusione di Dio [libro di Richard Dawkins] non era, come invece pretendeva di essere, un tentativo di scoprire e diffondere la conoscenza dell'esistenza o non esistenza di Dio, quanto piuttosto un tentativo – di estremo successo – di diffondere le convinzioni personali dell'autore.

Altri progetti[modifica]