Arthur Penn

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Arthur Hiller Penn (1922 – 2010), regista e produttore cinematografico statunitense.

Da Intevista ad Arthur Penn

Lina Manzo, supereva.it, ottobre 2002.

  • Di fronte alla guerra mi sento uno stupido.
  • Sicuramente la Hollywood di oggi non mi rappresenta e, francamente non mi piace. Purtroppo a gestire le Major sono ormai le grandi corporazioni, i cui dirigenti non hanno assolutamente niente a che fare con il cinema; si muovono seguendo unicamente la legge del profitto. E questa necessità li porta a prediligere un tipo di cinema vendibile in tutto il mondo, film pieni di effetti speciali, che non lasciano spazio alla parola. È l'idea del cinema come "prodotto", che non ha niente a che fare con l'arte.
  • L'arte è piena di mistero. È qualcosa che va oltre il mestiere, oltre il metodo. Non può essere arginata perché è un insieme di razionale ed irrazionale, di artigianato e scoperta.
  • Ho un rapporto privilegiato con l'Italia. Nel 1950 sono stato a Perugia, dove ho seguito dei corsi sulla pittura e sulla letteratura italiana. Durante questo periodo ho conosciuto il cinema italiano ed è stata un'esperienza fondamentale per la mia formazione, soprattutto l'incontro con il neorealismo italiano. Quelli, però erano anni difficili, gli anni del dopoguerra. Vede, oggi tutto è tranquillo. Questo è un bene per la gente, ma non per l'arte. L'arte ha bisogno di problemi.

Voci correlate[modifica]

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]