Baoh

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Baoh

OAV

Questa voce non contiene l'immagine della fiction televisiva. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

バオー来訪者
Baō raihōsha

Paese Giappone
Anno

1989

Genere fantascienza
Ideatore Hirohiko Araki
Regia Hiroyuki Yokoyama
Sceneggiatura Kenji Terada
Doppiatori italiani

Baoh, manga del 1984 scritto e illustrato da Hirohiko Araki, da cui è stato tratto un film OAV del 1989.

Citazioni tratte dall'OAV[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Ikuro: Ti chiami Sumire o mi sbaglio, piccolina?
    Sumire: Esatto, è un nome simpatico, non trovi? Me lo ha dato un'infermiera, perché vedi, io prima ero senza nome.
    Ikuro: E perché?
    Sumire: Be', sai, è molto semplice: purtroppo sono cresciuta in un orfanotrofio. Nel giardino in cui giocavo c'erano molte violette, e così... mi hanno chiamata Su-mi-re: violetta.
  • Tutti quelli che hanno avuto in sorte un potere tanto grande quanto inutile debbono vivere in eterna agonia. Questo è il destino di tutti i mostri come te e come me. (Walken) [a Baoh]
  • Non ti dimenticare che ti ho creato io. Sei meraviglioso, l'ultima potente indistruttibile arma del terrore. (Kasuminome) [a Baoh, ultime parole]

Altri progetti[modifica]