Bartolomeo Pinelli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Pinelli, La famiglia dei pidocchiosi

Bartolomeo Pinelli (1781 – 1835), incisore, pittore e ceramista italiano.

Citazioni su Bartolomeo Pinelli[modifica]

  • La sera era solito passarla nell'osteria del Gabbione, vicino a fontana di Trevi, seduto sopra una panca fra due cani mastini, suoi fedeli compagni, ora assorto nella lettura, ora divertendosi a schizzare disegni in un libretto, che portava sempre seco, ora discorrendo con certi suoi compagni e sorbendo, a ogni pausa, un bicchiere di vino buono. In quel luogo fu talune volte sorpreso da ricchi signori d'oltr'Alpe, attirati dalla curiosità di quivi incontrare il Pinelli, o dal desiderio di chiedere a lui qualche lavoro, che egli si faceva pagare a caro prezzo. (Guglielmo De Sanctis)
  • Ma per quanto fossero grossi i guadagni, non di rado si trovava nelle maggiori strettezze a cagione del suo vivere disordinato, sicché spesso era costretto a ricorrere agli amici, o darsi in mano agli usurai, che, con pochi scudi, carpivano a lui i migliori frutti del suo ferace ingegno. (Guglielmo De Sanctis)

Altri progetti[modifica]