Bed Time

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Bed Time

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Mientras duermes

Lingua originale Spagnolo
Paese Spagna
Anno 2011
Genere horror, thriller
Regia Jaume Balagueró
Sceneggiatura Alberto Marini
Produttore Julio Fernández
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Bed Time, film del 2011 diretto da Jaume Balagueró.

TaglineTi sei mai chiesto cosa succede mentre dormi? [1]

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Felice: è proprio questo il mio problema, che io non posso essere felice. Non lo sono mai stato, nemmeno quando mi sono capitate cose belle. Non potete neanche immaginare cosa significhi alzarsi ogni giorno senza nessuna motivazione. Lo sforzo che devo fare per trovare una ragione, solo una, per non mandare tutto a puttane. E vi assicuro che ci metto tutto il mio impegno nel farlo. Tutto. Ogni giorno della mia vita. (César)
  • Ora rimane solo la storia di Clara. Perché guarda che è tosta. Sempre con quel sorrisino. "Tutto è bene, tutto alla grande". Tutto alla grande. Comunque credo che siamo sulla strada giusta. Glielo toglieremo quel sorriso. È solo questione ... di un'altra piccola spintarella. (César, parlando con la madre in ospedale)
  • È proprio questo il mio problema, che io non posso essere felice. Non lo sono mai stato, credo di essere nato senza questa possibilità. E come chi nasce senza vista o senza udito, ma credo che per me sia peggio. Non potete nemmeno immaginare cosa significhi alzarsi ogni mattina senza una motivazione. Lo sforzo che devo fare per non mandare tutto a puttane. L'unica cosa che mi da sollievo è sapere che anche gli altri sono infelici. E vi assicuro che ci metto tutto il mio impegno perché lo siano. Per questo volevo ringraziarvi per questo programma. Mi avete aiutato molto. Davvero. Ah, ma ormai non importa più. (César)
  • Allora grazie di tutto. (Madre di Clara, a César)
  • Cara Mimi, spero non ti dispiaccia se ti chiamo così. Immagino che sia da tanto tempo che nessuno lo fa. Così ho pensato ti sarebbe piaciuto. Ho aspettato pazientemente che arrivasse il momento di mandarti queste righe e ti assicuro che non è stato facile. Era finalmente arrivato il momento che tu conosca tutti i dettagli di quello che ho fatto, le motivazioni e quanto tu sia stata importante per me. Non sai quante volte ho immaginato la tua faccia mentre leggi questa lettera, quello che avresti sentito. E ti assicuro che solo questo è stato sufficiente per continuare a vivere fino a oggi. Spero solo che tutte le volte che guarderai nostro figlio, ti ricorderai di me. Di quello che ti ho fatto. Di tutte le notti che abbiamo passato insieme. So che dopo questa lettera niente sarà più lo stesso, ma non mi importa. Perché grazie a te, finalmente so come essere felice. E ti assicuro che ci metterò tutto il mio impegno. (César)

Note[modifica]

  1. Dalla copertina del DVD.

Altri progetti[modifica]