Cacciatore di taglie

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sui cacciatori di taglie.

  • E magari Milt, che era molto ingegnoso, poteva progettare un'arma da fargli usare. Qualcosa di fantasioso per abbattere i cacciatori di taglie... qualsiasi cosa essi fossero. Ne aveva un'immagine vaga, appena intravista: un qualcosa di spietato che andava in giro con un elenco e una pistola, che si muoveva meccanicamente nel piatto, burocratico compito di ammazzare la gente. Una cosa senza emozioni, forse anche senza un volto; una cosa che se veniva uccisa era subito rimpiazzata da un'altra del tutto simile e via di questo passo fino a che tutte le persone vere e vive non fossero state eliminate. (Philip K. Dick)
  • In un luogo dove la vita non aveva prezzo, la morte, qualche volta, lo aveva. Per questo comparvero i cacciatori di taglie. (Per qualche dollaro in più)
  • Secondo me, se noi tre siamo ancora vivi, un motivo c'è. Secondo me, se il cacciatore avesse la minima indicazione di dove ci troviamo si sarebbe già fatto vivo. La prima regola dei cacciatori di taglie è: muoversi più in fretta possibile. È solo così che possono guadagnare qualcosa. (Philip K. Dick)
  • – Tra fare la guerra e cacciar taglie che differenza c'è?
    – Be', vedi, chi guadagna con la guerra è un farabutto; chi non riesce a guadagnare cacciando taglie è un imbecille. (Porco Rosso)
  • Tutti i cacciatori di taglie devono avere un'immagine, altrimenti le voci riguardo le vostre terribili capacità non si diffonderanno mai! Cioè, avete mai sentito qualcuno dire "Ehi, Gino Bindi ha catturato Squaletto Depravo?" Naa! L'ha catturato sempre Lobo, o Johnny Paceterna, o il Sanguinario! E altri nomi gajardi come questi! (Lobo)

Altri progetti[modifica]