Charles-Victor Prévost d'Arlincourt

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Charles-Victor Prévost d'Arlincourt (1788 – 1856), scrittore francese.

Citazioni di Charles-Victor Prévost d'Arlincourt[modifica]

  • Lasciai Napoli nel mese di agosto, e con gran dispiacere. Conosciuto che uno abbia quella città, è impossibile che si risolva a lasciarla; e se avviene che si separi da essa, non accetta l'idea di non più ritornarvi.[1]

Note[modifica]

  1. Da L'Italia rossa o Storia delle rivoluzioni di Roma, Napoli, Palermo, Messina, Firenze, Modena, Torino, Milano e Venezia, traduzione di Francesco Giuntini, A spese dell'editore, Firenze, 1851, p. 26.

Altri progetti[modifica]