Charles Beaumont

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Charles Beaumont, pseudonimo di Charles Leroy Nutt (1929 – 1967), scrittore e sceneggiatore statunitense.

Incipit di La prigione del diavolo[modifica]

A quel tempo la Germania era un paese di valli, montagne, e veloci fiumi scuri, un paese verde e fertile, dove tutto cresceva ordinatamente. Non esisteva un altro paese uguale alla Germania. Superato il confine belga, dove delle guardie baffute in impermeabile ti salutavano come soldati da operetta, si entrava in un mondo totalmente diverso dagli altri. In Germania l'erba cresceva ricca e liscia come velluto; numerose erano le folte foreste di alberi; la stessa aria, appesantita dal profumo francese di vini e salse, lì era diversa: ai polmoni arrivava soltanto l'odore fresco e pulito del lago e dei pini.

Bibliografia[modifica]

  • Charles Beaumont, La prigione del diavolo, traduzione di Gianni Pilo, in "Storie di diavoli", Newton & Compton, 1997.

Altri progetti[modifica]