China Miéville

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
China Miéville

China Tom Miéville (1972 — vivente), scrittore britannico.

Incipit di alcune opere[modifica]

La città & la città[modifica]

Non potevo vedere la strada né gran parte del complesso abitativo. Eravamo circondati da palazzoni color sporco dalle cui finestre si affacciavano uomini e donne in maglietta con i capelli del mattino e tazzone di bevande, che facevano colazione e ci osservavano. Un tempo questo spazio aperto fra i palazzi era stato scolpito. Si allungava come un campo da golf... una geografia scimmiottata da un bambino. Magari ci avevano piantato degli alberi e messo dentro anche un laghetto. C'era un boschetto, ma gli alberelli erano morti.

Perdido street station[modifica]

Da veld a boscaglia, da campi a fattorie, fino a queste prime case in rovina che si ergono dal terreno. È notte da tanto tempo. Nel buio, le stamberghe che incrostano la riva del fiume mi sono cresciute attorno come funghi.
Oscilliamo. Beccheggiamo spinti da una corrente profonda.

Bibliografia[modifica]

  • China Miéville, La città & la città, traduzione di Maurizio Nati, Fanucci, 2011. ISBN 9788834717820
  • China Miéville, Perdido street station, traduzione di Elisa Villa, Fanucci, 2011. ISBN 9788834718209

Altri progetti[modifica]