Coco Chanel

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Coco Chanel nel 1928

Gabrielle Bonheur Chanel, nota come Coco Chanel (1883 – 1971), stilista francese.

Citazioni di Coco Chanel[modifica]

  • [A Jean Cocteau, 2 aprile 1942] Non ho mai fatto vestiti, ho fatto la moda. Per chi la farei oggi? Non lavoro più perché non ci sono più le donne che potrei vestire.[1]
  • Per essere insostituibili bisogna essere diversi.[2]
  • Se ho scelto il diamante è perché, con la sua densità, rappresenta il valore più grande espresso nel volume più piccolo.
Si j'ai choisi le diamant, c'est parce qu'il représente avec sa densité, la valeur la plus grande sous le plus petit volume. (dalla presentazione di una collezione di gioielli creata nel 1932[3])
  • Una donna deve essere solo due cose, elegante e straordinaria.[4]
  • [Ultime parole pronunciate in punto di morte, rivolgendosi alla cameriera] Vedi, così si muore.[5]

Citazioni su Coco Chanel[modifica]

  • Chanel era una donna del suo tempo.
    Non era una conservatrice con lo sguardo rivolto indietro. Al contrario, detestava il passato, compreso il suo, e tutto viene da lì.
    È per questo che la maison Chanel deve essere l’immagine del momento. (Karl Lagerfeld)

Note[modifica]

  1. Citato in Jean Cocteau, Diario (1942 – 1945), traduzione di Giovanna Parodi, a cura di Jean Touzot, introduzione di Marco Vallora, Mursia, Milano, 1993. ISBN 88-425-1081-5
  2. Citato in AA.VV., Il libro del business, traduzione di Martina Dominici e Sonia Sferzi, Gribaudo, 2018, p. 31. ISBN 9788858016589
  3. (FR) Citato in Sylvie Raulet, Bijoux art déco, Editions du Regard, 1984, p. 253.
  4. Citato in Livia Grossi, L'ultimo sogno di Coco Chanel, Corriere della Sera, 16 dicembre 2011, p. 16.
  5. Citata in C. Manfredi, Il giorno in cui morì Coco, Vanityfair.it, 10 gennaio 2011.

Altri progetti[modifica]

donne Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne