Dave Wolverton

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Wolverton al "CONduit 17" a Salt Lake City, Utah.

Dave Wolverton (1957 — vivente), scrittore statunitense.

Incipit di Un amore per la principessa[modifica]

Il generale Han Solo era in piedi davanti all'oblò accanto alla consolle di comando dell'incrociatore stellare mon calamari Mon Remonda. In un frastuono di allarmi e segnali acustici vari, la nave si preparava a uscire dall'iperspazio in corrispondenza di Coruscant, la capitale della Nuova Repubblica. Era da molto che Han non vedeva Leia: la caccia al Super Star Destroyer Iron Fist del condottiero Zsinj era durata cinque lunghi mesi. Cinque mesi prima la Nuova Repubblica sembrava sicura, completamente sotto controllo. Forse, ora che non poteva più contare sull'Iron Fist, Zsinj sarebbe stato in difficoltà e la situazione sarebbe migliorata. Han non vedeva l'ora di scendere da quella nave umida e rifugiarsi di nuovo fra le braccia di Leia, risentire il calore dei suoi baci e il tocco delle sue mani. Era stato un periodo nero.

Bibliografia[modifica]

  • Dave Wolverton, Un amore per la principessa, traduzione di Anna Maria Biavasco, Sperling & Kupfer, 1995. ISBN 8820020513

Altri progetti[modifica]