David Gibbins

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

David Gibbins (1962 – vivente), archeologo e scrittore canadese.

Incipit de Il Vangelo proibito[modifica]

24 agosto 79 d.C.

Il vecchio arrivò zoppicando fin sull'orlo del precipizio. Solo la forte stretta del suo liberto gli impedì di cadere giù. Quella notte c'era luna piena, una luna rossa, e le volute di vapore che riempivano il cratere sembravano risplendere, come se i fuochi di Vulcano ardessero attraverso quella sottile cuspide di terra che separava il mondo dei vivi da quello dei morti. Il vecchio scrutò oltre il bordo, avvertì l'aria calda sulla faccia e sentì il pungente sapore di zolfo sulle labbra. Anche stavolta fu tentato, e anche stavolta si ritrasse. Rammentò le parole di Virgilio, dalla cui tomba erano passati per arrivare qui. Facilis descensus Averno. È facile scendere nell'Averno. Non altrettanto facile risalire.

Bibliografia[modifica]

  • David Gibbins, Il Vangelo proibito, traduzione di Lucilla Rodinò, Newton Compton, 2011. ISBN 9788854133457

Altri progetti[modifica]