Discussione:Isaac Newton

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Senza fonte[modifica]

  • Gli autori più moderni, come i più antichi, lottano per subordinare i fenomeni della natura alle leggi della matematica.
  • Se ho fatto qualche scoperta di valore, ciò è dovuto più ad un'attenzione paziente che a qualsiasi altro talento.

Il Trattato sull'Apocalisse[modifica]

Ho inserito una serie di citazioni dal Trattato sull'Apocalisse di Newton con testo a frote, ed.re Bollati Boringhieri. le citazioni sono tratte da 4 pagine di 257 totali. Per mantenere un bilanciamento fra le sezioni della voce credo che sarebbe più opportuno creare una voce specifica e separata. Motivi di rilevanza:

  • nella prefazione si afferma che condizionò tutta la letteratura apocalittica posteriore.
  • pur poco noti, Newton compone numerosi scritti a carattere religioso e antitrinitario. Nelle citazioni nelle quali Newton afferma l'unicità di significato e l'intenzione di applicare il postulato di semplicità e uniformità della scienza moderna all'interpretazione del testo biblico: diversamente dal contemporaneo Galilei, Newton tratta ancora la Bibbia come una fonte autorevole della verità scientifica.
  • nonostante l'unità di scienza e fede, afferma: "Ma senza l'autorità divina, o qualche altro argomento oltre l'analogia, la somiglianza e la similitudine delel cose, non possiamo essere sicuri che la profezia abbia più significati anzichè uno. Un'eccessiva libertà in questo campo indica una fantasia troppo fertile e ingovernabile che sconfina nel fanatismo". In questo modo, sostiene di non aver scienza infusa o una qualche ispirazione angelica, ma di interpretare le profezie in qualità di scienziato.
  • simboli della profezia e loro significato: ho inserito vari elenchi poichè il testo riscontra somiglianze stringenti fra il Trattato dei sogni dell'arabo w:it:Achmet (VI sec. d.C.), la parafrasi caldea e un simbolismo che si ripropone identico dai libri profetici dell'Antico Testamento fino all'Apocalisse conclusiva. Newton sostiene l'unità, coerenza interna e ispirazione divina della Sacra Scrittura (v. sopra) attraverso i secoli durante i quali i suoi libri furono dettati. In questo senso, anche la similitudine con i testi storici coevi o successivi, non induce a pensare che si tratti di un falso, quanto al fatto che Dio -eterno e immutabile- abbia parlato a tutti gli autori dei libri della Bibbia la stessa lingua con il medesimo sistema codificato di simboli.
  • fra i simbolismi proposti:
    • la Bestia come corpo politico o un suo vertice; e non come personificazione di idee di vizio o virtù.
    • il pesce come simbolo di uomini, nella Bibbia. Ciò interessa l'intepretazione dell'Ichtys in uso durante le persecuzioni cristiane.

Rispetto al più noto cattolicesimo i Galilei, il Trattato è uno scritto che mostra l'importanza attribuita da Newton alla Bibbia, la sua fede in Dio, sebbene Gesù Cristo sia da lui nominato ben poco di frequente.
Corsivi, segni di interpunzione (come "< >") sono presenti nel testo originale di Newton e lasciati tali dal traduttore. Li ho quindi mantenuti anche su Wikiquote. Qualora l'elenco dei simbolismi e del relativo significato risulti fuori tema o fuori standard rispetto alle citazioni ordinarie di Wikiquote, o di pesante lettura, non esiste alcuna difficoltà in merito al fatto di spostarlo in una voce specifica per il Trattato su it.wikipedia, con una tabella di corrispondenza fra simboli e significati (a doppia entrata). Nel caso fatemi sapere le vostre opinioni a riguardo. Grazie, Micheledisaveriosp (scrivimi) 23:17, 30 nov 2019 (CET)