Disincanto (serie animata)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Disincanto

Cartone

Immagine Street-art Luci - Clermont-Ferrand.jpg.
Titolo originale

Disenchantment

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno

2018-in corso

Genere sitcom, fantasy
Stagioni 1
Episodi 10
Ideatore Matt Groening
Rete televisiva Netflix

Disincanto, serie animata statunitense ideata da Matt Groening.

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Stagione 1[modifica]

Episodio 2, Per chi grugnisce il maiale[modifica]

  • Non puoi spaventarmi! Sono nato spaventato! (Merkimer )
  • Benvenuti a Dreamland. Ora con elfo magico.
Welcome to Dreamland. Now with magical elf. (Insegna)
  • Non sono un gatto! Ah, fa niente, mi acciambello sul davanzale. (Luci)
  • Bunty: Ti daremo una bella strigliata, meglio di un bambino nel giorno del suo funerale! [...] Come splendeva il mio Charlie stamattina mentre lo calavano nella fossa comune...
    Bean: È in un posto migliore ora.
    Bunty: Oh, sì, laggiù con tutti i suoi piccoli amici.
  • Non voglio darvi false speranze, ma... sì, di sicuro! (Sorcerio)
  • Bean: Tutto bene?
    Elfo: Se dico di no sembrerò meno virile?
  • Devo ammetterlo, la quantità di sangue ha superato le mie aspettative. (Sorcerio) [mentre il laboratorio è inondato di sangue]
  • Ho scelto il giorno sbagliato per indossare i saldali. (Zog) [mentre il laboratorio è inondato di sangue]
  • Ero l'unico che sperava in più sangue? (Luci) [mentre il laboratorio è inondato di sangue]
  • [Merkimer viene aggredito dalle "sirene"]
    Elfo: Dovremmo fare qualcosa?
    Luci: Io sto già fumando e ridendo. Cos'altro vuoi?
  • Rissa di re! (La folla) [in coro]

Episodio 3, La principessa delle tenebre[modifica]

  • Sono le quattro e tutto va bene. In verità "va bene" è un po' eccessivo. "È accettabile" rende più l'idea se pensate che morte, malattia e povertà galoppante siano accettabili. (Annunciatore ambulante)
  • Ho bevuto talmente tanto che non mi ricordo se ho bevuto o no. Potrei anche non avere bevuto! (Bean)
  • È vietato nutrire il veicolo! (Poliziotto) [mentre un bambino dà una carota all'asino che traina la carrozza della polizia]
  • Mi è sfuggita di mano. Le ho provate tutte: urlare, gridare... Qualunque cosa! (Zog) [parlando della figlia Bean]
  • Lei non ha amici. Non ha niente nella vita tranne una droga che la rende felice. Andiamo a rubargliela. (Luci) [parlando di Oona]
  • Wow, credo di non essermi mai divertita così tanto senza riuscire a ricordare neppure un istante. (Bean)
  • Nessuno osa parlarmi così! A parte mia figlia, mia moglie... e adesso tu. (Zog)
  • Ti ho salvato la vita. Ora posso continuare a rovinartela. (Luci)

Episodio 4, Strage alla festa del castello[modifica]

  • Adoro vivere dove lavoro. Non devo mai andarmene e non devo mai lavorare. E fanno tutto quello che dicono. (Zog)
  • Perché ho decapitato chiunque avesse una licenza medica? (Zog) [ammalato per aver bevuto acqua contaminata]
  • Potrò bere latte dal mio scarpino! (Elfo)

Episodio 5, Svelta, principessa! Uccidi! Uccidi![modifica]

  • [Le suore sono raccolte in preghiera di fronte a una statua d'oro massiccio]
    Bean: Scusami, mi sono distratta. Per cosa stiamo pregando ora?
    Suora: Oh... Per... stiamo pregando, sorella Tiabeanie, che Dio possa ritenere opportuno aiutare i poveri.
    Bean: Se volete aiutarli fondete quella statua e fate delle monete da distribuire. Tagliamo l'intermediario. Giusto, ragazze?
    [Le suore sono scandalizzate]
    Suora: Blasfema! Come osi introdurre la logica nella casa di Dio!

Episodio 8, I limiti dell'immortalità[modifica]

  • È come una noce di cocco: tando dura all'esterno ma poi all'interno... noce di cocco. (Jerry) [parlando di Zog]
  • Sorcerio [preparando una pozione seguendo al ricetta]: Occhio di tritone, coda di tritone, resto di tritone. E sangue d'elfo. Splash!
    Zog: Mi auguro che sia l'elisir di lunga vita.
    Sorcerio: O magari l'elisir di morte, palla di lardo! Ops.
    Zog: Cosa?!
    Sorcerio: Chiedo venia, Vostra Altezza. Ho casualmente inventato un serio delal verità, razza di gradasso trangugia sugo!
    Zog: "Della verità"?! Nessun re vuole sentirla! Voglio il segreto della vita! Hai il sangue d'elfo da settimane. Che risultati puoi mostrarmi?
    Sorcerio: Be', ho creato uno shampoo che fa ridere qualunque animale.
    [Il cavallo ride mentre l'assistente gli insapona la criniera]
    Zog: Come so che non lo faceva anche prima?
  • Bean: Prima non si faceva che lavorare mangiare o morire di stenti. Ora c'è un'altra cosa: lo spettacolo.
    Luci: Lo spettacolo è solo uno struemnto che placa le masse e conduce alla decadenza e alla scomaprsa della civiltà. Battiamo le mani.
  • Gradite dei biscotti leggermente stregati? (Una strega ospitale)
  • L'immortalità è una maledizione. Quando la vita è senza fine lo è anche tutto il resto: la monotonia, la ripetizione, la monotonia, la ripetizione, la monotonia, la ripetizione, la monotonia, la ripetizione, la monotonia, la... A che punto ero? Ah, sì. La ripetizione, la monotonia... (Malfus, il filosofo)

Episodio 9, Sii fedele a te stesso, Elfo[modifica]

  • Si chiama Elfo di nome e di fatto? Sarebbe di una banalità un po' sospetta. (Sorcerio)
  • Sono un elfo! Tutti i miei parenti sono elfi! Se cercate "elfo" sul dizionario c'è l'immagine di mio cugino Esempio. (Elfo)

Episodio 10, La caduta di Dreamland[modifica]

  • Non toccare la reale tetta, cara. (Dagmar)
  • Odval: Incredibile, tutte quelle bubbole sul sangue d'elfo magico hanno davvero dato i frutti.
    Sorcerio: Ci è voluta tutta la stagione, ma ha funzionato. E intendo atunno o estate o in qualcunque stagione siamo.
  • Ha chiamato negozio di zucchero filato: rivogliono i loro capelli. (Oona) [a Dagmar]
  • Bean: Elfo e io eravamo amici soltanto da pochi mesi, ma soono stati i migliori mesi della mia vita. Anche se ha trascorso buona parte del suo tempo come cavia per barbari esperimenti medici.
    Sorcerio: Sta parlando di me!
    Bean: Ha cambiato il mio modo di vedere le cose. In un regno di gatti parlanti e maiali stregati e fate squillo, Elfo mi ha ancorata alla realtà. Sentirò davvero molto la sua mancanza.
    Luci: Riposa in pace, amico. Mi spiace che ti abbiano seppellito in quest'acquario. [elegia funebri]
  • [Dagmar aziona l'apertura di una stanza segreta del castello]
    Bean: Wow. Papà sa che esiste questa stanza?
    Dagmar: No. Si chiama biblioteca.

Altri progetti[modifica]