Doroteo di Gaza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Stampa ottocentesca di Gaza

Doroteo di Gaza (505 – 565 c.a.), noto anche come Doroteo l'Eremita o Abba Doroteo, monaco e scrittore cristiano bizantino.

Insegnamenti spirituali[modifica]

  • Chi vuole trovare il vero riposo per la sua anima impari l'umiltà!
  • Come gli alberi, quando portano molto frutto, i frutti stessi piegano in giù i rami e li tirano in basso, mentre il ramo che non porta frutto si leva verso l'alto e si erge ritto, non portando frutto [...] così è anche l'anima: quando si umilia, allora porta frutto, e quanto frutto fa, tanto più si umilia.
  • Doni sono la verginità e la povertà: questi non sono precetti, sono doni.
  • Immaginate che il mondo sia un cerchio, che al centro sia Dio, e che i raggi siano le differenti maniere di vivere degli uomini. Quando coloro che, desiderando avvicinarsi a Dio, camminano verso il centro del cerchio, essi si avvicinano anche gli uni agli altri oltre che verso Dio. Più si avvicinano a Dio, più si avvicinano gli uni agli altri. E più si avvicinano gli uni agli altri, più si avvicinano a Dio.
  • Le tribolazioni, infatti, richiamano sull'anima la misericordia di Dio, come i venti chiamano la pioggia.
  • Quando il diavolo vede che Dio si china su un uomo per fargli misericordia, per dargli sollievo dalle passioni sia tramite la sua parola, sia tramite uno dei suoi servi, lo opprime ancor di più sotto il peso della passione e lo assale con maggior forza.
  • Quando l'uomo non è capace di rimproverare se stesso, non esista ad incolpare neppure Dio in persona.
  • Quel che ci ha atterrato è l'orgoglio, e che è impossibile ricevere misericordia altrimenti che col suo contrario, che è l'umiltà.
  • Senza l'umiltà non si può obbedire ai comandamenti e raggiungere alcun bene.
  • Studiatevi anche voi di porre domande, fratelli, e di non fondarvi su voi stessi: imparate quale mancanza di preoccupazioni procura questa cosa, quale gioia, quale tranquillità.
  • La ragione di tutti i mali è che nessuno accusa se stesso.

Bibliografia[modifica]

  • Doroteo di Gaza, Insegnamenti spirituali, traduzione di Maurizio Paparozzi, Citta Nuova, 1976.

Altri progetti[modifica]