Dragon Trainer

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Dragon Trainer

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

How to Train Your Dragon

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2010
Genere animazione, avventura
Regia Chris Sanders,
Dean DeBlois
Soggetto Cressida Cowell (romanzo)
Sceneggiatura William Davies, Chris Sanders, Dean DeBlois
Produttore Bonnie Arnold
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Dragon Trainer, film d'animazione statunitense del 2010 prodotto da DreamWorks Animation.

Incipit[modifica]

Questa è Berk. È 12 giorni a nord di disperazione e pochi gradi a sud di morire di freddo, si trova esattamente sul meridiano della miseria. Il mio villaggio, in una parola: solido, ed è qui da 7 generazioni, ma ogni singola costruzione è nuova. Abbiamo la pesca, la caccia e un incantevole vista del tramonto, l'unico problema sono le infestazioni: in molti posti hanno topi, zanzare, noi abbiamo... i draghi! (Hiccup)

Frasi[modifica]

  • [Frase tipica] Grazie di questa sintesi illuminante. (Hiccup)
  • [Frase tipica] Hai appena indicato tutto me! (Hiccup)
  • Tanti se ne andrebbero, ma noi no. Noi siamo vichinghi. Siamo affetti da testardaggine. (Hiccup) [voce narrante]
  • Quello è Stoick l'immenso, il capo della tribù. Dicono che quando era in fasce ha staccato di netto la testa a un drago. E io ci credo? Sì, certo. (Hiccup) [voce narrante]
  • [Mentre catturano un gruppo di Uncinati] State attenti! Questi diavoli hanno ancora il fuoco in corpo! (Stoick)
  • [Dopo aver colpito la Furia Buia] L'ho preso. Sì! L'ho preso! C'è qualcuno che l'ha visto? [appare un Incubo Orrendo] A parte te. (Hiccup)
  • Gli dei devono odiarmi. Ci sono persone che perdono il coltello o il boccale, ma io no, io riesco a perdere un intero drago! (Hiccup)
  • [Alla prima lezione del corso anti-drago] È divertente solo per le cicatrici. (Astrid)
  • Ricordate: quando un drago attacca è sempre -sempre- per cercare di uccidere. (Skaracchio)
  • Furia Buia. Velocità sconosciuta, dimensioni sconosciute. È la progenie diabolica nata dall'unione del fulmine e della morte. Mai confrontarsi con questo drago. La vostra unica speranza: nascondetevi e pregate che non vi trovi. (Hiccup) [leggendo il manuale dei draghi]
  • Cos'è, una specie di gioco per te? La guerra dei nostri genitori sta per diventare la nostra. Vedi di capire da quale parte stare. (Astrid) [a Hiccup]
  • Nessuno diventa bravo come te da solo, specialmente te. (Astrid) [a Hiccup]
  • E va bene, devo ammetterlo: sì, è abbastanza forte. È.. è pazzesco. Lui è pazzesco. [accarezza Sdentato] (Astrid)
  • Portaci a casa, demonio. (Stoick) [a Sdentato]
  • Ah! Sono ferito, sono brutalmente ferito! (Testa di Tufo)
  • Tutto quello che sappiamo su di voi [sui draghi]... è sbagliato! (Hiccup)

Dialoghi[modifica]

  • Hiccup [voce narrante]: Io mi chiamo Hiccup, o Hic. Gran bel nome, lo so, ma non è il peggiore. I genitori credono che un nome orribile spaventi gnomi e troll, come se non bastasse il nostro amabile aspetto vichingo.
    Un vichingo [ruggendogli in faccia e mostrando i denti]: 'Giorno!
  • Skaracchio: Oh, che gentile unirti alla festa! Pensavo ti avessero rapito!
    Hiccup: Cosa? Chi, me? Ah, ma figurati. [appendendo la testa di un martello alla parete] Sono troppo muscoloso per i loro gusti. Non saprebbero che farsene di tutto... [mettendo in mostra i bicipiti] questo.
    Skaracchio: Be', gli servirà qualche stuzzicadenti, no?
    Hiccup: [voce narrante]: Questo zuccone insolente dalle mani interscambiabili è Skaracchio. Sono suo apprendista da quando ero più piccolo. Cioè, più piccolissimo.
  • Hiccup: Oh, andiamo! Fammi uscire, per favore! Voglio lasciare il mio segno!
    Skaracchio: Oh, ne hai lasciati tanti. Tutti nei posti sbagliati!
    Hiccup: Ti prego, due minuti! Se riesco a uccidere un drago la mia vita migliorerà infinitamente! Magari rimedio una ragazza!
    Skaracchio: Non sollevi un martello, non rotei un'ascia, non lanci neanche una di queste... [solleva delle bolas, che un vichingo usa per catturare un Gronkio]
    Hiccup: Ok, va bene. Ma questo [indicando una macchina di sua invenzione] le lancerà per me. [la macchina lancia d'improvviso delle bolas fuori dalla finestra, colpendo un vichingo in piena faccia]
    Skaracchio: Ecco, lo vedi? È proprio a questo che mi riferivo!
    Hiccup: Ma è il mio... difettino di calibratura...
    Skaracchio: No. No, Hic. Se vuoi davvero andare lì fuori a combattere i draghi, devi smetterla con tutto... [gesticolando e indicando Hiccup] questo.
    Hiccup: Ma scusa, hai appena indicato tutto me!
    Skaracchio: Sì, esatto! Smettila di essere te.
    Hiccup [sarcastico]: Ooooh.
    Skaracchio: Ooooh, sì.
    Hiccup: Voi... voi messere state giocando a un gioco pericoloso. Tenere tutta questa rude... "vichingaggine" compressa. Ci saranno delle conseguenze!
    Skaracchio: Correrò questo rischio. [gli passa una spada] Spada. Affilare. Adesso.
    Hiccup[voce narrante]: Un giorno ci andrò lì fuori, perché uccidere un drago è tutto qui da noi. Un Uncinato di sicuro mi farà perlomeno notare. I Gronki sono tosti, se ne abbattessi uno troverei sicuramente una ragazza. Un Bizzippo? Esotico, emozionante. Due teste, doppio trofeo.
    Vichingo 1: Hanno trovato le pecore!
    Stoick: Concentrate il fuoco sulla sponda a valle!
    Vichingo 1: Sbrigatevi! Fuoco!!
    Hiccup [voce narrante]: E poi ci sono gli Incubi Orrendi. Solo i vichinghi migliori danno loro la caccia. Hanno l'odiosa abitudine di darsi fuoco.
    [Un Incubo Orrendo, rivestito di un'armatura infuocata, attacca la catapulta di Stoick e i suoi uomini]
    Stoick: Ricaricate! A questo ci penso io. [prende a martellate il drago]
    Hiccup [voce narrante]: Ma il trofeo supremo è il drago che nessuno ha mai visto. Lo chiamiamo...
    Vichingo 2: La Furia Buia!!
    Vichingo 3: State giù!
    [La Furia Buia, invisibile agli altri vichinghi, dà a fuoco la catapulta di Stoick]
    Stoick: Saltate!
    Hiccup [voce narrante]: Quel mostro non ruba mai il cibo, non si fa mai vedere e... non sbaglia mai il colpo. Nessuno ha mai ucciso una Furia Buia. Ecco perché sarò io il primo.
  • [Mentre è uscito per uccidere un drago e ha preso la Furia Buia, Hiccup ha per sbaglio permesso agli altri draghi di portare via il bestiame da Berk]
    Hiccup: Ok, ma ho preso la Furia Buia. [Stoick lo prende per il colletto e lo porta via] No, non è come le ultime volte, papà! Cioè, l'ho proprio presa per davvero! Voi eravate impegnati e l'ho colpita in pieno al primo colpo! È caduta dietro al Capo Corvo! Mandiamo una squadra e andiamo a cercarla prima che...
    Stoick [lasciandolo andare e rimproverandolo davanti al villaggio intero]: Basta!! Ascoltami: ogni volta che metti un piede fuori combini un disastro dopo l'altro! Non vedi che ho problemi più grossi? L'inverno è alle porte e ho un villaggio intero da sfamare!
    Hiccup [sarcastico]: Be', detto tra noi al villaggio non farebbe male se mangiasse un po' meno, non credi?
    Stoick: Non è uno scherzo! Lo vuoi capire? Oh, perché non puoi obbedire agli ordini più semplici?
    Hiccup: Non riesco a frenarmi! Io vedo un drago e non posso fare a meno di... ucciderlo, capisci? Io... io sono così, papà!
    Stoick [sospira]: Tu sei molte cose, Hic. Un uccisore di draghi no. Torna a casa. [a Skaracchio] Tu, controlla che ci arrivi. Io devo rimediare ai suoi disastri.
  • Hiccup: L'ho preso davvero. [parlando della Furia Buia]
    Skaracchio {{NDR|sarcastico]: Ma certo.
    Hiccup: Non mi ascolta.

    Skaracchio: Difetto di famiglia.
    Hiccup: E quando lo fa, mi guarda con uno sguardo deluso e torvo, come se qualcuno gli avesse messo poca carne nel panino. [parodiando Stoick] "Scusami, cameriera! Devi avermi servito il marmocchio sbagliato! Avevo ordinato un bambino extra-large, con braccia di toro, fegato extra e gloria per contorno! Questo, invece... questo è una lisca di pesce parlante!"
    Skaracchio: Ah, ti sbagli se la pensi in questo modo. Non è tanto l'aspetto esteriore, è quello che hai dentro che lui non sopporta!
    Hiccup: Grazie di questa sintesi illuminante.
    Skaracchio: Il punto è che devi smettere di sforzarti di essere quello che non sei.
    Hiccup: Io voglio soltanto essere uno di voi. [entra in casa e si chiude la porta alle spalle, ma riesce comunque a fuggire usando la porta sul retro]
  • [Nel consiglio dei vichinghi Stoick espone il suo piano di attacco contro i draghi]
    Stoick: O li finiamo noi o ci finiranno loro! È l'unico modo per sbarazzarcene! Se troviamo il nido e lo distruggiamo, i draghi se ne andranno! Si troveranno un'altra dimora! [estrae un coltello e lo infilza in un punto della mappa] Un'ultima ricerca prima che arrivi il ghiaccio.
    Un vichingo: Quelle navi non tornano mai!
    Stoick: Siamo vichinghi! Questi sono i rischi del mestiere! Chi di voi è con me? [tutti i vichinghi si rifiutano] E va bene. Chi resta qui dovrà badare a Hic. [tutti i vichinghi si aggregano] Adesso ragioniamo.
    Skaracchio: Bene. Metto in borsa le mutandine.
    Stoick: No, ho bisogno che rimani ad addestrare nuove reclute.
    Skaracchio: Oh, perfetto, sì. Mentre io sono impegnato, Hic può stare in bottega: ferri incandescenti, lame affilate, tanto tempo da solo... Cosa mai può andare storto?
    Stoick [sospira]: Che cosa devo fare con lui?
    Skaracchio: Fallo addestrare con gli altri.
    Stoick: No, dico sul serio.
    Skaracchio: E io più di te.
    Stoick: Quello è già morto prima che liberi il primo drago dalla gabbia!
    Skaracchio: Oh, questo non puoi saperlo.
    Stoick: Invece sì che lo so.
    Skaracchio: No, non lo sai.
    Stoick: No, davvero, lo so.
    Skaracchio No, non lo sai!
    Stoick: Senti, tu lo conosci bene: fin da quando gattonava è sempre stato... diverso. Non ascolta, ha la capacità dì concentrazione di un passero. Io lo porto a pesca e lui va a caccia di... di troll.
    Skaracchio: I troll esistono e ti rubano i calzini! Ma solamente il sinistro. Che ci faranno?
    Stoick: Quando io ero bambino...
    Skaracchio: Oh, ricomincia.
    Stoick: ...mio padre ha detto di sbattere la testa contro una roccia e io l'ho fatto! Pensavo fosse una pazzia, ma non ho discusso! E sai che è successo?
    Skaracchio: Ti è venuto il mal di testa.
    Stoick: Che quella roccia si è spaccata in due. Questo mi ha insegnato cosa può fare un vero vichingo: può, può sbriciolare le montagne, abbattere le foreste, domare gli oceani! Anche da bambino sapevo cos'ero, cosa dovevo diventare... Hic non è un bambino così.
    Skaracchio: Non puoi fermarlo, Stoick. Puoi solo prepararlo. So che sembra una battaglia persa, ma la verità è che tu non sarai sempre lì a proteggerlo, e lui uscirà di nuovo! Probabilmente è già fuori adesso.
  • Skaracchio: Dietro a quelle porte ci sono solo alcune delle tante specie che imparerete a combattere: l'Uncinato Mortale...
    Gambedipesce : Velocità otto, corazza sedici.
    Skaracchio: ...l'Orripilante Bizzippo...
    Gambedipesce : Più undici di furtività, per due.
    Skaracchio: ...l'Incubo Orrendo...
    Gambedipesce : Potenza di fuoco quindici.
    Skaracchio: ...il Terribile Terrore...
    Gambedipesce : Attacco otto, veleno dodici!
    Skaracchio: Allora la vuoi smettere?!? ... e...il Gronkio.
    Gambedipesce [sussurra a Hiccup]: Potenza mandibolare otto.
    Moccicoso : Ehi ehi, aspetta! Ma prima non ci insegni?
    Skaracchio: Io credo nell'apprendimento sul campo.
  • [Hiccup e Astrid, a cavallo di Sdentato, scoprono un intero gruppo di draghi carichi di bestiame e pesce]
    Hiccup: Sembra che portino le prede da qualche parte.
    Astrid: Ah, e noi quindi cosa siamo?
  • Astrid: È un bel disastro. Starai malissimo. Hai perso tutto ormai: tuo padre, la tua tribù, il tuo migliore amico...
    Hiccup: Grazie per questa sintesi illuminante. Ma perché non ho ucciso quel drago quando l'ho trovato nella foresta?... Sarebbe stato meglio per tutti quanti.
    Astrid: Sì. Tutti noi lo avremmo fatto. Perché tu invece no?... Perché tu no?
    Hiccup: Non lo so... Non ho potuto.
    Astrid: Non è una risposta!
    Hiccup: Ma perché ti importa tanto?... Così, di punto in bianco?
    Astrid: Perché voglio ricordarmi quello che dici in questo momento.
    Hiccup: Oh, per l'amor di...! Sono stato un codardo, sono stato debole. Non ho voluto uccidere un drago!
    Astrid: Hai detto non ho voluto questa volta.
    Hiccup: Ok, quello che è! Non ho voluto! Trecento anni e sono il primo Vichingo a non aver voluto uccidere un drago.
    Astrid: ... E il primo che ne ha cavalcato uno. E allora...?
    Hiccup:... Non ho voluto ucciderlo perché aveva l'aria spaventata quanto me. Ho guardato lui e... e ho visto me stesso.
    Astrid: Scommetto che è molto spaventato adesso. Che cosa pensi di fare?
    Hiccup: Ahhh... Probabilmente qualche stupidaggine.
    Astrid: Bene, ma quella l'hai già fatta.
    Hiccup: Allora qualche pazzia.
    Astrid: Ecco, così va meglio.
  • Astrid [mentre si nascondo dall'Uncinato Mortale]: Hiccup! Sta giù!
    Moccicoso [spingendo Astrid da una parte]: Attenta bambola, ci penso io! [lancia la sua mazza sul drago, mancandolo del tutto] Avevo il sole negli occhi, Astrid! Cosa vuoi che faccia, che blocchi il sole?! Potrei farlo, ma non ho tempo adesso!!
  • Stoick [davanti alla tana dei draghi]: Quando apriremmo la porta si scatenerà l'inferno!
    Skaracchio: Sì, nelle mie mutandine, fortuna mi sono portato un ricambio!
    Stoick: In qualunque modo finisca, finirà oggi!
  • Skaracchio [aiutando Hiccup a prendere uno scudo]: L'attrezzatura più importante è il vostro scudo! Se siete costretti a scegliere tra una spada e uno scudo, prendete lo scudo!
    Testa di Tufo [a Testa Bruta]: Lascia il mio scudo!
    Testa Bruta: Ce ne sono un milione!
    Testa di Tufo: Prendi quello col fiore! È più da femmine!
    [Testa Bruta lo colpisce alla testa con lo scudo appena preso]
    Testa Bruta: Oups. Ora è sporco di sangue.
    [Il Gronkio colpisce con una palla di fuoco lo scudo di gemelli, eliminandoli]
    Skaracchio: Testa di Tufo, Testa Bruta, siete fuori!
    Testa di Tufo e Testa Bruta [intontiti]: Cosa?
    Skaracchio: Quegli scudi servono a un'altra cosa: il rumore! Fate chiasso per confondere il drago mentre prende la mira!
  • Skaracchio: Il tema di oggi è l'attacco! Gli Uncinati sono rapidi e agili! Il vostro compito è essere più rapidi e più agili!
    [L'Uncinato lancia le spine della propria coda contro Gambedipesce, che si protegge con lo scudo e fugge urlando]
    Gambedipesce: Comincio ad avere dei seri dubbi sui tuoi metodi!
    Skaracchio: Cercate il suo punto cieco! Ogni drago ne ha uno! Trovatelo, nascondetevi lì e colpite!
    [Testa di Tufo e Testa Bruta sono nel punto cieco del drago e lei annusa disgustata gli indumenti di lui]
    Testa Bruta: Non ti lavi mai tu?
    Testa di Tufo: Se non ti piace trovatelo da sola, il punto cieco!
    Testa Bruta: Vuoi che te ne faccia uno io??
    [I due gemelli, a furia di battibeccare, si incastrano le corna dei loro elmi a vicenda e il drago, sentendoli, spara una fiammata che li costringe alla fuga]
    Skaracchio: Punto cieco, sì. Punto sordo... bah, non tanto. [ride]
  • [Raccontando le sue lotte passate contro i draghi alle reclute]
    Skaracchio: E con un morso mi ha strappato la mano e l'ha divorata tutta intera. E l'ho capito dal suo sguardo, eh. Ero squisito. Deve aver sparso la voce, perché non è passato un mese che un altro mi ha strappato la gamba.
    [I ragazzi sono impressionati]
    Gambedipesce: Non è strano pensare che la tua mano è dentro un drago? Tipo che se la tua mente la controllasse ancora potresti uccidere il drago da dentro, tipo stritolandogli il cuore.
    Moccicoso [a Scarakkio]: Te lo giuro, sono furibondo adesso! Vendicherò la tua bella mano e il tuo bellissimo piede! Mozzerò le zampe di ogni drago che affronto, con la faccia!
    Skaracchio: No. No, è alle ali e alla coda che dovete puntare. Se non può volare, non può scappare. Drago appiedato, drago spacciato.
  • [Dopo che Sdentato è uscito allo scoperto, attaccando Astrid per proteggere Hiccup]
    Hiccup: Lo hai spaventato!
    Astrid: Io ho spaventato lui??
  • [Mentre fugge verso il villaggio per svelare il segreto di Hiccup, Astrid viene presa da Sdentato in volo]
    Astrid: Oh, per lo spirito del grande Odino! È la fine! [mentre grida Sdentato la porta su un albero sul quale si appoggiano anche lui ed Hiccup; l'albero si incurva e Astrid si ritrova a penzolare parecchi metri sopra un burrone] Tirami giù! Fammi scendere da qui!!
    Hiccup: Devi darmi la possibilità di spiegare.
    Astrid: Io non ho intenzione di ascoltare una sola parola da te!!
    Hiccup: Allora non parlerò. Però voglio farti vedere. Ti prego, Astrid.
  • Stoick: Posso mostrare di nuovo la mia faccia in pubblico! [con un cenno della mano fa zittire i vichinghi intenti ad adorarlo] Se qualcuno mi avesse detto che in poche, brevi settimane Hiccup sarebbe passato da, be', essere... Hiccup, a essere il primo nell'addestramento coi draghi, be', l'avrei legato all'albero maestro e l'avrei spedito via per paura che fosse impazzito! [i vichinghi esultano] Invece siamo tutti qui e nessuno è più sorpreso e più orgoglioso di me. Oggi mio figlio diventa un vichingo. Oggi diventa uno di noi!! [nuovi cori di incoraggiamento]
    Astrid: Sta' attento con quel drago [l'Incubo Orrendo].
    Hiccup[guardando suo padre]: Non è il drago quello che mi preoccupa.
    Astrid: Che pensi di fare?
    Hiccup: Chiudere questa storia. Devo almeno provarci. Astrid, se qualcosa va storto, mi raccomando non fargli trovare Sdentato.
    Astrid: Va bene. Ma promettimi che non andrà storto.
    Skaracchio: È ora, Hic. Falli secchi.
  • Stoick: Avrei dovuto capirlo. Avrei dovuto cogliere i segni.
    Hiccup: Papà...
    Stoick: Avevamo un patto!
    Hiccup: L-l-lo so, è vero, ma era prima che io... Oh, che macello incredibile.
    Stoick: Tutto quello che è successo nell'arena era un trucco! Una menzogna!
    Hiccup: Ho sbagliato. Avrei dovuto dirtelo prima, è solo... che tu... Prenditela con me, arrabbiati con me, ma ti prego, non fare del male a Sdentato.
    Stoick: Il drago? È di lui che ti preoccupi? Non delle persone che per poco non uccidevi?
    Hiccup: L'ha fatto per proteggermi! Non... non è pericoloso!
    Stoick: Hanno ucciso centinaia di noi!!
    Hiccup: E noi abbiamo ucciso migliaia di loro!! Si difendono, tutto qui! Fanno quelle razzie perché sono costretti. Se non portano cibo a sufficienza vengono mangiati a loro volta. C'è... c'è qualcos'altro sulla loro isola, papà. È... è un drago-
    Stoick: La loro isola? Quindi hai trovato il nido?
    Hiccup: Ho detto nido?
    Stoick: Come l'hai scoperto?
    Hiccup: No, non l'ho scoperto. L'ha scoperto Sdentato. Solo un drago può trovare l'isola. [Stoick diventa pensieroso e Hiccup intuisce subito le sue intenzioni] Oh no no no, no, papà, no! Ti prego, non è come pensi! Tu non sai che cosa ti aspetta! Una bestia così tu non l'hai mai vista! [Stoick lo ignora e lo spinge di lato, apprestandosi ad uscire] Papà, ti prego, è impossibile! Guarda che non puoi vincere questa volta! [Hiccup è al limite delle lacrime] No. Papà, no... [gli prende un braccio per trattenerlo] Per una volta nella tua vita potresti per favore ascoltarmi?!?
    Stoick [scaraventandolo a terra]: Sei in combutta con loro ormai. Tu non sei un vichingo. Tu non sei mio figlio. [si rivolge ai suoi uomini, all'esterno] Preparate le navi! [esce, lasciandosi alle spalle un Hiccup devastato]
  • [Dopo che Stoick ha salvato Hiccup e Sdentato, il drago si rivolge all'amico]
    Hiccup: D'accordo, bello. [monta Sdentato]
    Stoick: Hic! [gli prende la mano] ... Mi dispiace... per... per tutto.
    Hiccup: Sì, anche a me.
    Stoick: Non devi andarci per forza.
    Hiccup: Siamo vichinghi. Sono i rischi del mestiere.
    Stoick: Sono fiero che tu sia mio figlio.
    Hiccup: Grazie, papà. [prende il volo con Sdentato]
  • [Hiccup vede per la prima volta la nuova Berk, popolata da draghi in armonia con i vichinghi, dopo essersi ripreso dallo scontro con la Morte Rossa]
    Hiccup: Lo sapevo. Sono morto.
    Stoick[ridendo]: No, ma ci hai provato seriamente. Allora, che ne pensi?
    Vichingo 1: Ehi, guardate! C'è Hiccup!
    [Numerosi vichinghi si riuniscono attorno a Hiccup, accogliendolo come un eroe]
    Vichingo 2: Bentornato, piccolo!
    Stoick: Alla fine ci serviva solo un po' più di... [gesticolando e indicando Hiccup] questo.
    Hiccup: Hai appena indicato tutto me.
    [Stoick annuisce sereno]
    Skaracchio: Be', quasi tutto. Quel pezzo [alludendo alla protesi di Hiccup] è opera mia. Con un leggero tocco alla Hic buttato lì. Dici che può andare?
    Hiccup: Magari gli dò una sistematina.[gli altri vichinghi ridono; nel frattempo arriva Astrid che dà un pugno sulla spalla di Hiccup]
    Astrid: Questo è per lo spavento!
    Hiccup: Come? Come? Ma sarà sempre così? Perché... [Astrid lo interrompe con un bacio sulle labbra] Potrei anche abituarmi.

Explicit[modifica]

Questa è Berk. Nevica per nove mesi all'anno, e negli altri 3 grandina. Le cose da mangiare che crescono qui sono dure e insapore, le persone che crescono qui lo sono ancora di più, l'unica nota positiva sono gli animali da compagnia: in molti posti hanno pony e pappagallini, noi invece abbiamo... i draghi! (Hiccup)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]