Edvard Grieg

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Edvard Grieg

Edvard Hagerup Grieg (1843 – 1907), compositore e pianista norvegese.

Citazioni di Edvard Grieg[modifica]

  • Artisti come Bach e Beethoven eressero cattedrali e templi sulle vette. Io ho voluto, come dice Ibsen in un suo dramma, "costruire dimore per gli uomini, dimore in cui essi possano sentirsi felici ed a proprio agio". In altre parole, ho trascritto la musica folcloristica della mia patria, ho cercato di ricavare un'arte nazionale da queste manifestazioni sinora non sfruttate dell'anima norvegese.[1]
  • [Su Peer Gynt] Ho scritto anche qualcosa per la scena dell'antro del re della montagna... puzza di sterco di mucca, provincialismo norvegese e presunzione trollesca.[2]

Citazioni su Edvard Grieg[modifica]

  • [Su Peer Gynt] Più si riempiva la testa del potente poema, più capiva di essere la persona giusta per un lavoro... così permeato di spirito norvegese. (Nina Grieg)

Note[modifica]

  1. Citato in Giuseppe Passarello, Voci del tempo nostro, antologia di letture moderne e contemporanee, Società editrice internazionale, Torino, 1968, p. 746.
  2. Citato in AA.VV., Il libro della musica classica, traduzione di Anna Fontebuoni, Gribaudo, 2019, p. 209. ISBN 9788858022894

Altri progetti[modifica]