Enrico Buemi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Enrico Buemi (1947 – vivente), politico italiano.

Citazioni di Enrico Buemi[modifica]

  • E se un giudice terzo – nazionale o europeo, costituzionale od ordinario – smentisse la Giunta del Senato [...], siamo proprio sicuri che un uomo – che ha fatto della sua vicenda personale la cifra della sua "discesa in campo" – non ne approfitterebbe per "terremotare" di nuovo la vita nazionale? Le prime vittime, siatene certi, sarebbero quei delicati germogli di dialettica interna che si sono aperti nel centro-destra dopo vent'anni di cesarismo, germogli che andrebbero aiutati a crescere e non gelati da una campagna elettorale all'insegna del revanscismo.[1]
  • Il saluto è al presidente Guido Raimondi, che guiderà – primo italiano da oltre trentacinque anni – la Corte europea dei diritti dell'uomo, a seguito dell'elezione avvenuta nei giorni scorsi. Il riconoscimento con cui i suoi colleghi lo hanno gratificato è senz'altro un'attestazione di professionalità ed autorevolezza della persona, ma è anche un'importantissima enunciazione della centralità della cultura giuridica italiana nello sviluppo contemporaneo del diritto internazionale. Dalla nostra Penisola non viene soltanto uno dei carichi maggiori per la Corte (il contenzioso purtroppo è alto): noi esprimiamo anche un capitale inesauribile di raffinatezza intellettuale, di profonda competenza e di dedizione integerrima, di cui il giudice Raimondi è espressione cristallina.[2]
  • La politica gestisce in modo opportunistico le regole: il metro si allunga o si accorcia a seconda del soggetto interessato.[3]
  • Non è questione soltanto di voler essere animalista o non animalista (credo di essere un animalista convinto, in quanto in famiglia mantengo alcune decine di animali), però il problema è: la sperimentazione, se non si fa sugli animali, su cosa si fa? La sperimentazione necessaria: non le degenerazioni, ma quella necessaria, quella indispensabile. La sperimentazione, se non si fa sugli animali, finisce per essere fatta sugli uomini. Questo è il punto.[4]
  • Rivendico dalla mia parte politica la convinzione secondo cui la responsabilità civile dei giudici è deterrente, storicamente individuata dall'opinione garantista del nostro Paese, per responsabilizzare i protagonisti del sistema giustizia.[5]
  • [L'autodichia è] un angolo buio dell'ordinamento interno delle Camere.[6]

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Poza Buthen Lama Il ponte tibetano del senatore Buemi, AvantiOnline.it, 24 ottobre 2013.
  2. Citato in Sull'elezione di Guido Raimondi a Presidente della Corte europea dei diritti dell'uomo, Resoconto stenografico dell'Assemblea del Senato della Repubblica italiana, 23 settembre 2015 (seduta ant. n. 510).
  3. Dalla trasmissione Sky TG24 Pomeriggio, Sky TG24; citato in Legge Severino, Buemi (PSI): il perbenismo opportunista della politica, il Velino.it, 27 maggio 2015.
  4. Citato in Senato della Repubblica – XVII Legislatura – Aula – Resoconto stenografico della seduta n. 58 del 4 luglio 2013 – Seguito della discussione congiunta dei disegni di legge: (587) Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l'attuazione di altri atti dell'Unione europea – Legge di delegazione europea 2013 (Votazione finale qualificata ai sensi dell'articolo 120, comma 3, del Regolamento) (Relazione orale) (588) Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea – Legge europea 2013 (Relazione orale) e dei documenti: (Doc. LXXXVII-bis, n. 1) Relazione programmatica sulla partecipazione dell'Italia all'Unione europea (anno 2013) (Doc. LXXXVII, n. 1) Relazione consuntiva sulla partecipazione dell'Italia all'Unione europea (anno 2012) Stralcio, dal testo proposto della Commissione, dell'articolo 33 (588-bis) del disegno di legge n. 588. Roma, 4 luglio 2013.
  5. Dalla discussione generale sul disegno di legge "Responsabilità civile dei magistrati", Senato; citato in Responsabilità magistrati, respinti al Senato gli emendamenti con voto segreto, il Fatto Quotidiano.it, 19 novembre 2014.
  6. Citato in Parlamento. Buemi: L'autodichia va abolita, PartitoSocialista.it.

Altri progetti[modifica]