Enrico Palandri

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Enrico Palandri (1956 – vivente), scrittore italiano.

Citazioni di Enrico Palandri[modifica]

  • Io inizio a scrivere lottando contro qualcosa che non so bene come dire. Che mi opprime, mi impedisce di vivere, di... esserci. E un libro lo finisco davvero quando riesco a sentire questo piacere del congedo, che un mio problema è diventato un libro e si fa storia, in qualche modo, di quella difficoltà di esistere. E infatti a me sembra che tutti i miei libri escano con questo uplift, no? (da Dialogo con Enrico Palandri, Edizioni Saecula, 2015)
  • Lo studio: strumento per costruire la propria libertà, educazione dell'ingegno e della creatività al lavoro, ma soprattutto occasione privilegiata di capire la vita. (da Le pietre e il sale, Garzanti, 1986)
  • Quello che si capisce di un gruppo o di un essere umano è in fondo proprio ciò che ce ne separa, che ci esclude. (da Le pietre e il sale, Garzanti, 1986)

Altri progetti[modifica]