Eric Ambler

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Eric Ambler (1909 – 1998), scrittore e sceneggiatore britannico.

  • L'adulazione batte l'intelligenza. (da Topkapi, traduzione di Bruno Oddera, Mondadori, 1965)
  • Gli affari internazionali possono condurre le loro operazioni con pezzi di carta, ma l'inchiostro usato è il sangue umano. Priva di fonte Priva di fonte

La maschera di Dimitrios[modifica]

Incipit[modifica]

Un francese di nome Chamfort disse una volta che il "caso" si identifica con la provvidenza. È questo uno dei soliti aforismi cui si ricorre per confutare la spiacevole verità che il caso ha una parte importante, se non predominante, nelle questioni umane, anche se talvolta esso opera con una specie di goffa coerenza, facilmente confondibile con i disegni premeditati della provvidenza. Ne troviamo un esempio nella storia di Dimitrios Makropoulos. Che Latimer scoprisse l'esistenza di un individuo come Dimitrios, è già in sé grottesco. Che poi ne trovasse il cadavere, dovesse sprecare tempo prezioso per indagarne il passato e infine che riuscisse a salvare la propria vita in virtù del gusto bizzarro con cui un criminale aveva arredato la propria casa, è così incredibile da lasciarci senza fiato.

Citazioni sul libro[modifica]

  • Una causa movens banale, quasi deviante rispetto agli ulteriori sviluppi di un intricatissimo intreccio, fa esplodere una trama semplice e lineare che si espande a macchia d'olio, in un caos di particolari, fino a distribuirsi in un razionale labirinto, dove tutto torna e si lega, con logica impeccabile, nella soluzione finale. (Edmondo Aroldi)
  • Una precisione da analista nel rendere, anche in poche righe, il carattere, la fisionomia, il comportamento di figure secondarie, nel sottolineare e fissare, sia pure in situazioni di breve momento, sfumature e implicazioni «lontane» che hanno un'importanza decisiva ai fini della narrazione. (Edmondo Aroldi)

Incipit di alcune opere[modifica]

Epitaffio per una spia[modifica]

Arrivai a St. Gatien da Nizza martedì, quattordici agosto. Venni arrestato alle undici e quarantacinque di giovedì sedici da un agent de police e da un ispettore in borghese che mi portarono al Commissariat.

Il caso Schirmer[modifica]

Nel 1806, Napoleone intraprese la spedizione punitiva contro il re di Prussia. Le armate prussiane subirono dure sconfitte nelle due battaglie di Jena e Auerstedt. I superstiti si misero in marcia verso oriente, per raggiungere un esercito russo comandato dal generale Benningsen. Nel febbraio dell'anno successivo, Napoleone affrontò le due armate riunite, presso la città di Preussich-Eylau, non lontano da Königsberg. Quella di Eylau fu una delle battaglie più terribili e sanguinose combattute da Napoleone. Ebbe inizio durante una tempesta di neve, con una temperatura molto inferiore allo zero.

Il processo Deltchev[modifica]

In un paese dove l'opposizione al governo in carica equivale all'alto tradimento, il leader politico condannato come traditore non cade necessariamente in un discredito verso il popolo. Se il popolo lo ama e lo rispetta, la sua morte per mano di un governo tirannico può, anzi, dare alla sua vita una dignità che prima non aveva. In tal caso i suoi nemici rischiano di dover fare i conti non col ricordo di un fallibile essere umano ma con un mito, più temibile di quanto l'uomo reale sarebbe mai stato, e meno vulnerabile.

Citazioni su Eric Ambler[modifica]

  • Un maestro del romanzo poliziesco e di spionaggio, un classico della narrativa sull'intrigo internazionale, e, guarda caso, uno scrittore di razza. (Edmondo Aroldi)

Bibliografia[modifica]

  • Eric Ambler, Epitaffio per una spia (Epitaph for a spy), traduzione di Bruno Tasso e Giorgio Manganelli, Aldo Garzanti, 1976.
  • Eric Ambler, Il caso Schirmer, traduzione di Giorgio Manganelli e Bruno Tasso, Edizioni Adelphi.
  • Eric Ambler, Il processo Deltchev, traduzione di Franco Salvatorelli, Edizioni Adelphi.
  • Eric Ambler, La maschera di Dimitrios (The Mask of Dimitrios), traduzione di Hilja Brinis, introduzione di Edmondo Aroldi, Mondadori.

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]