Al 2019 le opere di un autore italiano morto prima del 1949 sono di pubblico dominio in Italia. PD

Ernesto Murolo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Ernesto Murolo (1876 – 1939), poeta, drammaturgo e giornalista italiano.

Citazioni di Ernesto Murolo[modifica]

  • E 'a Luna guarda e dice: | "Si fosse ancora overo. | Chisto è 'o popolo 'e na vota, | gente semplice e felice. | Chist'è Napule sincero, | ca pur'isso se ne va". (Napule ca se ne va)[1]
  • Napule, | a qua' parte d' 'o munno se fa 'ammore | comm'a Napule, 'e sera, 'int'a ll'està? | Vócche vasate, cantano, | core tradute, chiagnono. | Ma è tantu bella Napule | ca pure ll'odio te fa scurdà[2]. (Napule)[3]
  • Napule bella mia, | terra d'ammore, lacreme e canzone... | che suonno d'oro ca nce faje sunná! | 'Ncòre nce miette na malincunía, | na freva tu nce miette dint' 'e vvéne | pecché nce vuó' fa' chiagnere e cantá. (Napule canta)[4]

Lettera critica a Salvatore Baratta[modifica]

Incipit[modifica]

Febbraio 1934
Mio caro Baratta,
io ho letto i vostri canti napoletani per musica e mi è parso riudirne i più noti con un vero diletto dello spirito.

Citazioni[modifica]

  • Avvicinarsi all'anima del popolo – e soprattutto a quella di nostra gente – sembra agevole compito d'ogni "poeta improvvisato"... Ma voi – mio caro e gentile e modesto Baratta – vi studiate sempre d'esserne la «voce» fedele, con la semplicità, con la festevolezza, con il sentimento; e – senza pretese letterarie – con anima e... «core signore» non è poco merito.

[Ernesto Murolo, Lettera critica a Salvatore Baratta; citato in Salvatore Baratta, Core Signore, Editrice Ciccarelli, Napoli 1950]

Note[modifica]

  1. Versi musicati da Ernesto Tagliaferri.
  2. Dimenticare.
  3. Versi musicati da Ernesto Tagliaferri.
  4. Versi musicati da Ernesto Tagliaferri.

Altri progetti[modifica]