Federico I del Württemberg

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Federico I del Württemberg

Federico I Guglielmo Carlo del Württemberg, detto Federico il Grasso (1754 – 1816), primo re del Württemberg.

Citazioni su Federico I del Württemberg[modifica]

Wolfgang Menzel[modifica]

  • Altiero da una parte del favore di Napoleone, e dall'altra del suo matrimonio inglese e della parentela russa, egli si comportava dispoticamente come qualsiasi altro principe della Confederazione Renana, ed esponeva alla vista nel modo più solenne lo splendore della maestà. Chi lo incontrava a cavallo od in carrozza, doveva sul momento fermarsi e discendere; sovente sulla strada faceva afferrare di tratto quei giovanotti che gli piacevano o gli spiacevano e li metteva tra i soldati; non di rado come Federico Guglielmo II, usava della mazza spagnuola. Tutte le volte che egli compariva in teatro, le trombe dovevano squillare.
  • Anche al cospetto di Napoleone egli manteneva il suo orgoglio. I principi dell'Impero mediatizzati lo dovevano ricevere con gravità, e li costringeva a passare almeno una parte dell'anno alla sua Corte.
  • Nella spietata sua smania della caccia, il re, non potendo più farsi trascinare nel bosco per la sua pinguedine, si faceva porre la selvaggina a tiro, e su larga scala. Per intere settimane dovevano i contadini dei più lontani luoghi, percorrere molte miglia per spingere la selvaggina, impiegando più giornate nella corsa, maltrattati in mille guise dai palafrenieri e dai cacciatori. Il poeta Matthison[1], allora assai prediletto, sebbene privo di delicatezza, con frasi servili decantava una tal caccia quale solennità di Diana in Bebenhausen, e venne dal re elevato alla nobiltà.

Note[modifica]

  1. Friedrich von Matthisson (1761–1831), poeta tedesco.

Altri progetti[modifica]